accedi   |   crea nuovo account

Turbine

Un turbine ti ha spogliata
e ti sei trovata nuda
con la pelle liscia, vellutata,
indifesa.
È bastato un attimo per accorgerti
che su tutto il tuo corpo
si era depositata la polvere
chiudendoti i pori
così da non farti respirare
Polvere dell'offesa, dell'umiliazione della cattiveria
Lui ha voluto coprire il tuo corpo.
ma poi in tuo aiuto è arrivato il turbine
che ti ha scossa
ora respiri
ma i tuoi occhi non brillano
sono malinconici
perchè ancora una volta
non hai capito che ti devi difendere dalla polvere
e malinconicamente cammini
con il tuo corpo nudo.

 

0
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • Mary Ceraulo il 14/12/2008 05:09
    un po' dispersiva alla fine ma bellissima cmq... è proprio vero.. è una polvere della quale capita a tutti d'essere ricoperti...
  • luigi deluca il 27/09/2008 05:54
    ... Polvere dell'offesa, dell'umiliazione della cattiveria...
    polvere della quale, prima o poi, capita a tutti d'essere "ricoperti",
    ma sembra proprio sia una costante della nostra vita...
    solidarizzo sinceramente, ciao, gigi
  • Diana Moretti il 17/09/2008 10:43
    bello il senso.. si perde forse un poco nell'ultima parte.. Dia
  • Anonimo il 14/04/2008 19:06
    sono senza parole una bellissima poesia... complimenti

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0