accedi   |   crea nuovo account

Metropolitano

Emuli la flemmatica
e vigile staticità
dei bianchi lagunari
sovrani d'onde
Tu, minimo pettirosso,
poggiandoti
su sbarra di ferro
a rimirar non azzurri infiniti,
ma viavai d'auto.

06/02/08

 

0
8 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

8 commenti:

  • Anonimo il 28/07/2008 12:34
    Ciao Marta,
    oggi seguo la "rotta" dei "pettirossi" e sono arrivata al tuo minimo batuffolo rosso che mi ricorda vetri uguali a sbarre di ferro trasparenti dove a volte non si possono "rimirar" nemmeno il "viavai d'auto" perche' i vetri a volte non fanno "passare".
    Bella, la tua...
    Un abbraccio
    nel
  • augusto villa il 22/04/2008 01:33
    Bella, simpatica... nonostante affronti un tema così angosciante... riesci a donare serenità..
  • terry Deleo il 16/04/2008 22:27
    Sono stata a Venezia qualche domenica fa... non c'ero ancora mai stata.. ho chiaccherato con i gabbiani.. ma il pettirosso è rimasto fermo sulla sbarra di ferro a rimirar le gondole...
  • laura cuppone il 16/04/2008 20:30
    spettacolare e vera!!!!! purtroppo...
    infatti ogni volta che voglio farci due chiacchere, lui ha sempre la tosse...
    sto smog!!!
    :bacio:
    Laura

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0