accedi   |   crea nuovo account

Ho bisogno di noi.

è l'angoscia assoluta
che genera l'altro mio io,
un misto di calore e rabbia,
forza e pazienza.

parlo di cose che gia conosco
nascoste in fondo al cuore
che vengon fuori ebbre d'odio
e di vergogna


è triste il pensiero che porto
e quello dopo, e quello dopo ancora
non c'è spazio stanotte
per esser sereni

c'è solo quel vuoto
che lasci ogni volta che vai via

ho bisogno di noi
e di te, che riempi la mia vita.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

16 commenti:

  • Enrico Ferrini il 29/08/2010 09:33
    Come è facile cadere nell'immagine dell'altro che ci riempie la vita... ma mi piace pensare all'amore come un qualcosa che se presente rende migliore l'esistenza, e non come a qualcosa che se assente la distrugge in un vuoto di emozioni
  • alessandro cittadino il 28/05/2008 13:59
    grazie paola, dici cose giuste
  • Paola Reda il 27/05/2008 08:47
    Amare, soffrire... ma non poter fare a meno di amare! Si ha bisogno dell'amore, ancor più quando ne veniamo privati. Bella poesia che sgorga dal cuore... bravo.
  • alessandro cittadino il 27/05/2008 00:56
    grazie maria
  • Maria Lupo il 27/04/2008 01:29
    Molto intensa, curata nel ritmo e nelle immagini. Complimenti.
  • alessandro cittadino il 18/04/2008 12:18
    grazie angelica l'amore è sempre un poco possessivo.
  • Anonimo il 17/04/2008 22:51
    Per vivere bene l'amore, bisogna superare la difficoltà di non divenire possessivi...
    Perchè quel sentimento porta dolore e rovina..
    Ma è difficile come percorso...
    Bravo Alessandro ho aprezzato la tua poesia.
    Continua a buttare fuori, aiuta tanto.
    Ciao
    ANgelica
  • alessandro cittadino il 17/04/2008 17:40
    grazie vincenzo le faccette di un diamante
  • Vincenzo Capitanucci il 17/04/2008 17:35
    Stupenda... ho bisogno di noi di Te.. la profondità dell'unità.. nella molteplice individualita... le faccette di un diamante

    Bravissimo

    Se tu non voli... non volo neanch'io
    v
  • alessandro cittadino il 17/04/2008 17:35
    grazie
    e condivido cio che dici, ma nn ho scelto io di innamorarmi perdutamente di una ragazza strana e complicata soffro e nn so stare zitto, mi viene da gridare suonare scrivere, se stessi zitto soffocherei...
  • augusto villa il 17/04/2008 16:49
    La poesia è molto bella e ti faccio i complimenti... ma non condivido questo essere dipendente dall'altro... Cioè il rispetto dell'individualità dell'altro/a, anche se a volte fa soffrire, penso sia la più grande espressione d'amore... Poi, chiaramente, si possono scrivere belle poesie, come hai fatto tu... ma poi nella pratica...è meglio rispettare gli spazi dell'altro/a... Si soffre in amore... eccome... ma in silenzio,... senza farlo pesare.. Lo so, è dura!...
  • alessandro cittadino il 17/04/2008 14:52
    ma grazie mi svuoto ogni volta che scrivo, per fortuna lo scrivere mi libera da molti pensieri che soffoco e che esplodono di tanto in tanto
  • laura cuppone il 17/04/2008 14:26
    com'è vero quello che dice l'altro tuo io.. quello non manifesto e soffocato... quello privato della parola.. ma colmo del desiderio...
    meraviglioso e lancinante!
    5!!! Ale..
    sei bravo!
    ciao Laura
  • alessandro cittadino il 17/04/2008 13:03
    grazie, sono momenti in cui sto male davvero

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0