accedi   |   crea nuovo account

Perchè?

Perchè?
Signore perchè?
Perchè la gioia
si è tramutata in sofferenza?
Perchè il sorriso
si è trasformato in lacrime?
Perchè le lacrime
vanno a solcare
un’anima già piena di cicatrici?
Signore, il mio non è un lamento,
è solo una richiesta di aiuto.
Aiutami a comprendere
il senso di quello che sto vivendo,
aiutami a trovare la forza
per dare un valore positivo al mio dolore
perchè io possa continuare ad amare!

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Paolo Villani il 30/05/2016 16:58
    Perchè davanti a Dio Vita e Libertà sono entrambe Sacre, con la libertà può arrivare anche l'errore che genera tanto male e tanta sofferenza.

74 commenti:

  • Cinzia Gargiulo il 22/03/2009 22:21
    Grazie Anita per il tuo commento e per le tue parole di incoraggiamento.
    A presto.
    Un abbraccio...
  • Anita Bonardi il 22/03/2009 22:09
    Molto bella sia come poesia che come preghiera! Si fa fatica a capire il perchè, sempre che ce ne sia uno... ma continua ad amare l'amore, e vedrai che anche questo dolore passerà...
  • Donato Delfin8 il 03/02/2009 21:01
    e "perché" no
  • Cinzia Gargiulo il 03/02/2009 14:31
    Donato grazie sei dolcissimo a rileggermi... ricordati che se passi dal mio blog puoi stancarti quanto vuoi e superare la nostalgia...
  • Donato Delfin8 il 03/02/2009 09:20
    riletta! e pregato ancora bella!
    sigh ke nostalgia pero'
    grazie ^^ almeno ora mi sento + riposato hihihihi
  • Cinzia Gargiulo il 21/12/2008 10:06
    Grazie Donato, allora approfitto della spinta... sei un dolcissimo ragazzaccio...
  • Donato Delfin8 il 21/12/2008 09:44
    una dolcissima preghiera! anche se in ritardo di abbraccio forte forte!
    ora spingo io ok! dai
  • Cinzia Gargiulo il 13/09/2008 11:03
    Grazie cara Alba, sei molto gentile.
    Un abbraccio...
  • Anonimo il 13/09/2008 10:29
    bellissima
  • Cinzia Gargiulo il 12/09/2008 19:44
    Sì Dolce, com'è dura!... Comunque ho imparato a lottare nella vita...
    Grazie per le tue parole.
    Un abbraccio...
  • Dolce Sorriso il 12/09/2008 15:12
    Dio ascolterà le tue parole,
    quando sei triste urla il tuo dolore nella preghier,
    il dolore fa parte della vita... ma come èdura!
  • Cinzia Gargiulo il 10/09/2008 21:13
    Infatti Riccardo la mia non è una richiesta a Dio di intervenire nella mia vita per aggiustare le cose a modo mio. È piuttosto una richiesta di aiuto a trovare la forza di sopportare l'ennesimo dolore e di riuscire a trasformare il dolore in amore come ho fatto fino a questo momento.
    Grazie per il tuo commento.
    Un abbraccio...
  • Riccardo Brumana il 10/09/2008 18:25
    personalmente non penso che Dio possa intervenire direttamente nelle nostre vite, sistemando, aggiustando, guarendo, fermando, ecc...
    credo che esso in questo mondo "dimensione" possa solo esserci di sostegno, e forse ti sarai accorta che mentre vivevi questi momenti Lui ti cullava l'anima.
    un abbraccio, mia cara amica.
  • Cinzia Gargiulo il 04/08/2008 22:51
    Grazie Rita sei molto cara!... Ma anche ti puoi fortificarti, basta volerlo sul serio e gli amici ti possono sostenere in questo cammino che comunque rimane tuo...
    Un bacio a te e Andrea... E un saluto da parte di Tina.
  • rita giannini il 04/08/2008 18:18
    Forza e coraggio Cinzia... tu sì che sei una persona determinata e se vuoi, come dici, ci riesci... non fare come me che mi abbatto subito!!!! Un abbraccio (anche a Tina che dovrebbe essere lì con te...)
    Rita
  • Cinzia Gargiulo il 04/08/2008 15:14
    Sorry..."CI fortifichiamo"...
  • Cinzia Gargiulo il 04/08/2008 15:13
    Si cara... ma a che prezzo co fortifichiamo!... ma ora conosco la mia determinazione ce la farò perchè LO VOGLIO!
    Sei una dolce amica, grazie di esserci.
    :bacio:
  • Ada FIRINO il 04/08/2008 12:06
    Cinzia, sono perché che fanno male, e non ci sono giustificazioni, ma sarà un'altra prova da superare che ti fortificherà ancora di più. Ti abbraccio con tutto il mio affetto.
  • Cinzia Gargiulo il 01/08/2008 15:01
    Lo spero tanto anch'io... da quando l'ho scritta si sono aggiunti altri "perché"...
    Grazie per la tua presenza.
    Un :bacio:
  • Dolce Sorriso il 01/08/2008 14:58
    sono senza parole,
    spero che Dio asclti la tua voce.
  • Cinzia Gargiulo il 12/07/2008 09:37
    Grazie Marco e grazie Giuseppe. Sì, una preghiera, un'invocazione d'aiuto nata spontanea dal cuore...
    Un abbraccio ad entrambi...
  • Cinzia Gargiulo il 09/07/2008 11:01
    Certo Ezio la vita continua e io guardo sempre avanti con tanto amore nel cuore e tanta speranza...
    Grazie per le tue parole.
    Un abbraccio...
  • Ezio Grieco il 09/07/2008 09:22
    ... dai Cinzia, la vita... continua... nonostante tutto, e per tutti c'è una... nuova alba, una nuova forza che ci aiuta o, almeno, attenua nostalgie e rimpianti
  • Cinzia Gargiulo il 08/07/2008 15:48
    Lo spero anch'io Ada!...
  • Ada FIRINO il 08/07/2008 14:11
    Accipicchia, Augusto! Codici bianchi, verdi, rossi... spero tanto che il buon Dio non sia daltonico.
  • Cinzia Gargiulo il 08/07/2008 08:47
    Grazie Alessandro di aver lasciato il segno del tuo passaggio...
    Un abbraccio...
  • Alessandro Cancian il 08/07/2008 08:34
    poesia molto struggente. parole di valore!
  • Cinzia Gargiulo il 08/07/2008 08:00
    Grazie Alberto per le tue gentili parole.
    A presto...
  • Alberto Veronese il 07/07/2008 21:30
    molto sentita. hai reso poesia la nostalgia di bellezza che alberga nei nostri cuori.
  • Cinzia Gargiulo il 07/07/2008 18:57
    Broken, sei sempre molto cara. Sono molto felice di aver trovato un'altra amica.
    Un :bacio:
  • Cinzia Gargiulo il 07/07/2008 18:56
    Augusto ho imparato, come dici tu, ad spettare che le burrasche passino. Ne ho affrontate tante che i miei rami si sono rafforzati e la gioia divivere e l'amore che ormai è nel mio cuore ben radicato non mi abbandonano mai,
    Sai che il tuo passaggio mi fa sempre enorme piacere, grazie mio caro.
    Un :bacio:
  • augusto villa il 07/07/2008 17:08
    È inutile chidersi il perchè di certe cose... siamo piccoli piccoli... e non riusciremo a comprenderlo... Penso sia molto importante riuscire ad accettare queste cose che ci capitano fra capo e collo... Accettarle con la stessa naturalezza con cui gli alberi si fanno strapazzare dal vento...
    I guai non passeranno... ma almeno vederli sotto questo punto di vista ci evita di impazzire dal dolore... e di farci indurire il cuore. Ora commento: un bello scritto, una preghiera sentita, una richiesta che sarà ascoltata... sicuramente... Siamo in molti in questo mondo... e molti hanno bisogno d'aiuto... Chissà se applica lo stesso criterio che si applica in pronto soccorso... codici verdi rossi bianchi... Certo che un po' di domande, quando sarà il momento, le faro' sicuramente... almeno per capire... ahahah... Ciao Cinzia!
  • Cinzia Gargiulo il 18/05/2008 08:52
    Rita non devi scusarti se il tuo non è un commento ma piuttosto uno sfogo personale, ti capisco.
    So che tu hai una profonda fede e questo ti aiuta ma in certi momenti tutto è comunque difficile perchè lo sconforto è grande. Continua a pregare e non chiudetevi agli altri, sapere di avere delle persone che ci sono vicine aiuta molto... Spero che oggi sia per voi una giornata migliore.
    Grazie per aver letto questa poesia.
    Un abbraccio a te e Andrea.
  • rita giannini il 17/05/2008 17:35
    Perchè... perchè... me lo sto chiedendo anch'io, come immagini... a volte mi viene soltanto da dire "Mio Dio, mio Dio, perchè ci hai abbandonato?" e non riesco neppure a trovare la voglia di riuscire a comprendere perchè accade tutto questo...
    oggi per esempio è una giornata più spenta del solito, lui non va, è debole, e questa attesa snerva sempre di piu'... e anche il sapere che ci sono tante persone che ci stanno vicino oggi proprio non aiuta...
    va bene... speriamo che domani sia una giornata migliore...

    p. s. scusa, Cinzia, non è stato proprio un commento alla tua poesia...
  • Cinzia Gargiulo il 12/05/2008 20:15
    No, non l'ho capito dovrei? Sai anche io non posso dedicare tutto il mio tempo al sito per cui molte cose mi sfuggono...
    Ciao
  • Cinzia Gargiulo il 12/05/2008 19:25
    Sophie avrei voluto scoprirti prima la pensiamo allo stesso modo sull'amore e mi fido!
    Quando ci chiudiamo all'amore fingendo con noi stessi di star bene non viviamo ma vegetiamo.
    Io senza amore non posso vivere perciò...
    Un abbraccio forte anche a te
  • Cinzia Gargiulo il 12/05/2008 19:14
    Chissà vedremo Sophie la vita cosa mi riserverà di sicuro io non mi sono chiusa all'amore...
  • Cinzia Gargiulo il 12/05/2008 11:15
    Ne sono convinta anch'io sai?
    Un :bacio:
  • Cinzia Gargiulo il 11/05/2008 22:38
    Pirata grazie per il tuo commento-poesia!
    Mi lasci senza parole!
    Un abbraccio...
  • Cinzia Gargiulo il 08/05/2008 18:51
    Grazie a te cara Aurora. È bellissimo quello che mi racconti Lui lassù ti stava aspettando... Mi permetto allora di suggerirti di leggere la mia poesia "Ho visto la luce", scoprirai qualcosa che ci accomuna.
    Un :bacio:
  • aurora marella il 08/05/2008 17:54
    grazie del tuo commento. l'ho apprezzato molto. ho letto la tua poesia e mi è venuto da ricordare quando da bambina pregavo nel letto prima di dormire. per tanto tempo non l'ho più fatto. poi mi sono trovata nel silenzio e nel vuoto dopo tanto tempo. e mi sono sentita pregare.è stato strano. ho pianto. un bacio a
  • Cinzia Gargiulo il 28/04/2008 01:28
    Adamo se non ci fosse anche un piccolo filo di speranza non avrebbe senso vivere. Grazie per la tua vicinanza.
    Un :bacio:
  • Cinzia Gargiulo il 28/04/2008 01:26
    Grazie Giovanni, sei un amico dolcissimo.
    Un :bacio: anche a te.
  • Adamo Musella il 27/04/2008 21:34
    Perché siamo così tanto piccoli davanti a quel disegno... perché non abbiamo la risposta pronta al dolore che prende dentro... perché da soli chiusi in noi stessi non riceviamo quella luce... perché so che il senso, quello autentico, cara Cinzia l'hai già trovato in quella speranza che le tue stesse parole trasmettono Brava a farti portavoce dei nostri pensieri un :bacio:
  • Giovanni... il 27/04/2008 16:21
    Il tuo dolore lo spazzerei via con bacio affidato al vento,
    che te lo porti in tempo
    per non farti soffrire oltre il tramonto.
    :bacio:
  • Cinzia Gargiulo il 25/04/2008 20:08
    Vincenzo per l'appunto la gioia si è tramutata in lacrime...
    Ma ormai ho imparato sulla mia pelle che la gioia dura solo pochi attimi che preferisco comunque vivere pur consapevole che dopo può esserci il dolore.
    Ma questa è la vita... L'importante come ho già detto è avere la consapevolezza delle proprie forze e sapere che possiamo farcela ad uscire dal buio... Ci riuscirò perchè è già successo...
    E ora ho anche voi amici del sito a sostenermi...
    Un :bacio:
  • Cinzia Gargiulo il 25/04/2008 20:02
    Grazie Anna... L'ho scritta di getto e l'ho pubblicata immediatamente così com'è nata nel mio cuore...
    La risposta è dentro di me e la devo solo decodificare.
    Un :bacio: carissima.
  • Vincenzo Capitanucci il 25/04/2008 19:14
    Un perchè difficile da rispondere... eri così gioiosa poco tempo fa... ma penso che il Signore ci voglia portare sempre più lontano.. sempre più vicini al suo cuore.. e per questo deve toglierci tutto... tutti i nostri legami più cari... tutti i nostri desideri.. biblicamente è in questa frase.. vi poterò affinchè portate più frutti...

    Essere potati fa male... ma quando dietro la mano del Signore.. si accetta anche con gioia

    Uno Stoico
    v
  • Anna G. Mormina il 25/04/2008 17:58
    Cara Cinzia,
    che bella preghiera hai scritto, la tua è proprio una preghiera e son certa che tu sarai in grado di ascoltare la Sua risposta che è già dentro di te, anima sensibile... la metterò fra le mie preferite e ogni tanto, la leggerò!
    Ti abbraccio forte!
  • Cinzia Gargiulo il 24/04/2008 21:26
    Grazie per il tuo commento Carmelo... Nessuno può capire fino in fondo la sofferenza degli altri perchè ci sono cose che ci teniamo dentro.
    Ma ci tengo a non essere fraintesa io non mi sto lamentando di nulla e sono grata a Dio per la mia vita e credimi ho avuto sofferenze molto grandi ma ho capito che mi sono servite a diventare quella che sono oggi e le ho accettate. Ora devo dare un senso alla soffernza più recente per accettare anche questa e capire cosa devo imparare da essa.
    Questo è un intimo dialogo tra me e Dio che ho condiviso con voi anche.
    Un abbraccio...
  • Carmelo Trianni il 24/04/2008 11:52
    Ciao Cinzia, sicuramente non posso capire quello che hai provato in quei momenti tristi (e spero che siano già passati) ma vorrei raccontare un piccolo aneddoto anche per tirarti un po' sù: c'era un mendicante molto povero che con i soldi dell'elemosina quasi non riusciva a comprare da mangiare. Infatti una mattina raccimolò solo pochi centesimi, giusto il necessario per comprare una manciata di lupini. Mentre li mangiava passeggiava per il parco e gettando per terra le bucce, diventava molto triste ogni volta che pensava alla sua estrema povertà. Ad un tratto si sentì come se fosse seguito. Voltandosi scoprì che dietro di lui c'era un altro povero mendicante che raccoglieva le bucce da lui gettate per mangiarle... Ripeto: non potrò mai capire ciò che hai passato, ma consiglierei, quando siamo tristi e abbiamo seri problemi, di rivolgerci anche a chi è vicino a noi (pretendiamo aiuto a chi sappiamo che ci ama (lo restituiremo con gli interessi)), e lasciare al Signore il compito di aiutare chi è così sfortunato a non poter essere in grado neanche di scrivere qui per esprimere il suo dolore : ) Un abbraccio con tanto affetto, saluti
  • Cinzia Gargiulo il 23/04/2008 20:00
    Grazie Diego per il tuo commento... Tuttavia pur avendo fede ci sono cose non facili da sopportare anche perchè quando se ne sono passate tante e si è dovuto superare le cose sempre da soli le energie in alcuni momenti si affievoliscono e si vorrebbe qualcuno a cui aggrapparsi anche dal punto di vista umano.
    Vero è che se non c'è alla fine te la devi cavare per forza da solo se non vuoi soccombere...
    Un :bacio: anche a te
  • Cinzia Gargiulo il 21/04/2008 00:59
    Ignazio hai ragione, non resta che aspettare che il vento cambi direzione...
    Grazie per il tuo sentito commento.
    Un :bacio:
  • Cinzia Gargiulo il 21/04/2008 00:57
    Ada hai ragione, lo stesso accade a me...
    Un :bacio:
  • Aedo il 20/04/2008 19:13
    È un mistero, cara Cinzia... Spesso non c'è risposta... Bisogna solo accettare il soffio del vento, aspettando che esso cambi direzione. Arriverà il momento in cui non ci sarà bufera, ma solo dolci carezze elargite con amore. Purtroppo per molti di noi tante sono state le gioie, ma immense anche le sofferenze. Chiniamo il capo e andiamo avanti, sospiriamo e speriamo, stringendoci le mani.
    Un forte abbraccio :bacio:
    Ignazio
  • Ada FIRINO il 20/04/2008 18:14
    Cinzia, queste poesie mi "acchiappano" così tanto che faccio sempre le ore piccole, quando mi attacco qui. Sì, lo confesso, sono malata di poesia e spero di non guarire mai più. :bacio:
  • Cinzia Gargiulo il 20/04/2008 12:01
    Dipende dai punti di vista Antonio e io rispetto il tuo.
    Però chi ha fede dialoga oltre che con se stesso anche con Qualcuno lassù...
    Grazie per esserti fermato a commentare...
    Ti abbraccio...
  • antonio sammaritano il 20/04/2008 11:51
    credo che le risposte alle domande che ti poni non vadano ricercate cosi in alto. Basta un serio dialogo con noi stessi.
  • Cinzia Gargiulo il 19/04/2008 09:05
    Ada sei molto cara. Grazie!
    Ma sei andata dormire la notte scorsa?...
    Un :bacio:
  • Ada FIRINO il 19/04/2008 02:50
    E continuerai ad amare, Cinzia, perché l'amore lo hai nel cuore, pronto a rifiorire quando meno te lo aspetti. Abbi fede e sorridi
  • Cinzia Gargiulo il 19/04/2008 02:13
    Sì Angelica, il sereno ritornerà... So che devo solo aspettare un pò...
    Un abbraccio anche a te...
  • Anonimo il 18/04/2008 23:00
    Quanto comprendo tutto questo dolore..
    e capisco la voglia di buttarlo fuori..
    Per fortuna dopo le tempeste arriva sempre la quiete.
    Ti abbraccio Cinzia
    Angelica
  • Cinzia Gargiulo il 18/04/2008 14:39
    Grazie Agnese e Antonietta... ho affrontato dolori grandissimi già da quando ero molto giovane che se non evessi imparato a vederne il valore positivo non sarei sopravvissuta. Tuttavia quando il dolore è nella sua fase acuta si ha bisogno di gridarlo per poi poterlo metabolizzare e guardare avanti.
    Ora sono in questa fase...
    La sofferenza esiste e nessuno può togliercela, l'importante è imparare a conoscere le proprie rosorse per venirne fuori...
    E io ho imparato proprio attraverso il dolore a conoscere le mie, ma questo non significa che sia più facile... Significa solo che so che ce la farò ancora una volta.
    Un abbraccio ad entrambe...
  • Antonietta Di Costanzo il 18/04/2008 12:01
    Il perchè tante volte, non è facile comprenderlo, il mistero della vita della morte, della fede cos'è che ci spinge a credere te lo sei mai chiesta? eppure ci aggrappiamo a qualcosa di invisibile, e andiamo avanti, troviamo la forza per superare gli ostacoli, e ti sei mai chiesta quando poi tutto finsce come ho fatto? chi mi ha aiutato? non chiederti troppi perchè chiedi aiuto se puoi prega, e vai superà le difficolta, i perchè servono solo farci cadere in basso!
  • agnese perrone il 18/04/2008 10:04
    può essere di grande conforto il gridare a Dio il nostro dolore...
    anche se la risposta la troviamo solo in noi stessi, nel nostro saper
    affrontare il dolore, in modo negativo-distruttivo... oppure come
    hai saputo esprimere così bene in positivo, con tanta voglia di
    ricomincire.
    Tantissimi auguri e un abbraccio.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0