accedi   |   crea nuovo account

Amore marittimo

Il vento è amante dell'onda
e la corrente suscita dal fondale
flutti spumeggianti

Al tramonto la tenerezza ci avvolge
e mentre il sole cala
sulla linea dell'orizzonte
le mie labbra si uniscono alle tue

La luna sorge rossa e grande
come il nostro desiderio
la scia della sua luce sulle onde
è il percorso dei miei baci sulla tua pelle

Voglio donarmi a te
come la luna si dona alla terra
prendimi nella rete dei tuoi desideri
legami con i nodi delle tue fantasie
affonda la tua ancora nel mio fondale
sussurra con alito di vento nella mia conchiglia

Perditi nell'abisso dei miei occhi
e nel fondo dei tuoi c'è il mio bottino

Nella sabbia fine della nostra passione
nel miele oceanico del nostro navigare
che i voli notturni del nostro piacere
giungano fino alle stelle
che dal nostro respiro
arrivi fino al cielo
ciò che stava celato nella nostra anima

... e che questa notte non abbia mai fine...

visto che la Dea Ispirazione da tempo non passa nella mia isola solitaria, ho trovato nei vecchi quaderni questa pagina

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 06/02/2014 00:05
    apprezzata... complimenti.

42 commenti:

  • nicoletta spina il 29/04/2011 22:23
    Carla, in questa poesia ero molto ispirata e anche... innamorata.
    Grazie sempre per le tue letture e commenti, sei molto cara.
  • Anonimo il 29/04/2011 15:27
    prendimi nella rete dei tuoi desideri.. legami con i nodi delle tue fantasie
    sussurra con alito di vento nella mia conchiglia... nico che dire meravigliosa leggerò anche le altre bravissima
  • nicoletta spina il 02/05/2009 23:15
    Grazie ancora Giuseppe, un saluto in onda di sorriso...
  • Giuseppe Bellanca il 02/05/2009 23:02
    bella... amo il mare e tutti quei passaggi descritti nella poesia... si notte che finisce mai
  • nicoletta spina il 22/02/2009 22:28
    Grazie Aurora, felice ti sia piaciuta
  • Anonimo il 21/02/2009 19:18
    molto semplicemente.. ''splendida''
    aurora
  • Rik Forsenna il 09/11/2008 23:46
    ... mi piace... esprime... brava Nicoletta!!!
  • Riccardo Brumana il 07/09/2008 23:56
    essendo convinto che una poesia si debba misurare in base alle emozioni che sa suscitare nel lettore, a questa non posso dare che cinque stelle!!!
    MAGNIFICA
    ciao bella :bacio:
  • Anonimo il 09/07/2008 10:20
    Questa stupenda poesia l'avevo gia letta nella mia vita precedente... quando varcavo i mari della grecia... prima di sbarcare definitivamente a Marsiglia. Ero daccordo con Vittorio Fornasini ed ero curioso di sapere oltre alla tua stasi poetica cosa davvero significassero quelle stupende metafore. Anche ora devo dire che sento gli stessi brividi nel leggere i versi di una dolce fanciulla che dice al suo amato
    ... Prendimi nella rete dei tuoi desideri e affonda la tua ancora nel mio fondale... metafore che possono anche portare alla pazzia un uomo come me che non ha mai avuto una donna che nemmeno le pensasse queste bellissime cose che tu metti graziosamente in versi. Tuo fedele lettore Giak.
  • VINCENZO ROCCIOLO il 25/06/2008 09:03
    Chi scrive cose meravigliose come questa tua poesia, non può inaridirsi, Nicoletta. Altri hanno già sottolineato la bellezza di certe tue espressioni, e quindi non le riprendo anch'io, ma ci sono tante cose di questa poesia che mi hanno colpito. Presto ritroverai la tua vena, anzi, da quello che ho letto, credo che tu l'abbia già ritrovata.
    Mandaci ancora altre cose custodite nei tuoi vecchi quaderni, e scrivi, scrivi cose nuove, perché riesci sempre ad emozionarci.
    Un abbraccio.
  • nicoletta spina il 14/06/2008 09:25
    Non è indiscreta, è sincera e per questo apprezzata. La metafora si riferisce all'atto sessuale e anche a quello spirituale di penetrazione profonda nella carne e nell'anima. E quando si affonda l'ancora significa che si vuole rimanere in quel porto. Grazie Clara
  • Anonimo il 14/06/2008 06:19
    Affonda la tua ancora nel mio fondale... caspita,è questo verso che mi fa riflettere. stupenda poesia, inizia con una descrizione magistrale ed entra nel vivo dell'emozione e del desiderio. Avrò capito male, forse, ma quell'affonda la tua ancora nel mio fondale non è una figura retorica sessuale ma spirituale o esistenziale, giusto? O anche tutte e due. In breve lo volevi per sempre, lui? Sono proprio rozza, domanda indiscreta vero??
  • Anonimo il 13/06/2008 21:20
    Splendida, semplicemente. Che dire di più...
  • Giovanni Cuppari il 09/06/2008 10:34
    L'ho riletta. Emana un fascino sorprendente, bellissima, scritta benissimo, belle le immagini. Coinvolgente. Un abbraccio a te Nicoletta. Gio'
  • Giovanni Cuppari il 02/06/2008 22:51
    Bella e suggestiva; scusa ma la metto nelle mie preferite nicoletta. Ciao. Intenzione di rileggerla perchè è troppo bella.
  • alfonsa palacano il 02/06/2008 07:52
    Una splendida pagina!! Bellissima poesia : struggenti versi che destano emozione.
    Piaciutissima - Brava...
    Buon inizio di settimana
  • giuliano paolini il 01/06/2008 14:53
    a volte non ci riesce nulla di originale che ci soddisfa ma nel frequentare le opere altrui ci si ritrova spesso nella magica chimica della ritrovata vena che la forza autentica del lavoro altrui ha la capacita' di trasportarci la dove pulsa la vita buon lavoro
  • Aedo il 01/06/2008 14:48
    Capita che l'ispirazione per un po' di tempo latiti. Anche a me sta succedendo in questo momento. E allora hai fatto benissimo a donarci questa "perla", che fa parte della tua bella anima: bravissima!!!!!
    Ignazio
  • NICOLA RICCHITELLI il 23/05/2008 09:28
    bellissima
  • augusto villa il 12/05/2008 23:20
    Belissimi versi, intense le immagini... Veramente bella, complimenti Nicoletta!
  • agnese perrone il 03/05/2008 00:17
    Molto bella, anch'io ti ringrazio per averla condivisa con noi.
    ciao.
  • Tony Kospan il 27/04/2008 15:26
    Spero che pagine simili si trovino anche nei nuovi quaderni... Davvero una bella poesia piena di calda passione avvolta però modo quasi lirico in un respiro molto ampio nella sua profonda umanità...
  • Carmelo Trianni il 23/04/2008 18:17
    Dolce e intensa, brava : )
  • Domenico De Ferraro il 23/04/2008 16:13
    Voglio donarmi a te
    come la luna si dona alla terra...
  • alfonsa palacano il 23/04/2008 12:39
    Una sruggente meravigliosa esplicativa poesia... ricca di Tuoi sentimenti di amore..
    Ti ringrazio per averla condivisa con noi tutti.
  • sara rota il 21/04/2008 08:26
    I ricordi degli scritti che si sono creati da piccoli a volte nascondono frasi, pensieri, sensazioni che per un adulto è difficile riprovare o spiegare Davvero carina
  • Vincenzo Capitanucci il 21/04/2008 03:15
    Sublime... e che questa vita non abbia mai fine... onde di luce vengono a realizzarsi su una spiaggia bianca di sabbia finissima

    Amore Marittimo.. dall'Isola dei Beati
    v
  • nicoletta spina il 20/04/2008 22:21
    per Vittorio : forse hai indovinato, sono pigra, e mi sento ispirata solo quando sono innamorata. Questi versi sono stati scritti per un amore impossibile finito da tempo. Ora sono serena e l'isola solitaria di cui parlo a piè pagina non è metafora di solitudine dolorosa, io sto benissimo da sola, ma era solo per dire che non sento più stimolo a scrivere. Comunque ti ringrazio per il bellissimo commento e ti dico che, come mi hai motivata con il tuo commento al mio sms, forse ora mi stai facendo pensare alla pigrizia e al ricercare l'ispirazione dentro me stessa. Un :bacio:
  • Maria Gioia Benacquista il 20/04/2008 10:11
    Nicoletta, mi è piaciuta molto la tua poesia romantica e passionale allo stesso tempo. A volte dobbiamo rispolverare vecchi quaderni per ricordare e rivivere un grande amore...
    Un isola solitaria non può rimanere spopolata per sempre... mai chiudere le porte all'illusione e alla speranza.
    Il tuo chiarimento finale mi ha fatto sorridere. Ma dai, è primavera, rinasce la vita e anche la speranza! E chissà...

    Maria G.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0