accedi   |   crea nuovo account

CORIANDOLO... dedicata a Venezia

Volo! Volo! Volo!
Le mani di un bimbo mi hanno lanciato
e posso volteggiare nell’aere salmastro veneziano.
Sono di carta colorata,
ma ho un animo che ti sente, Venezia,
con gli occhi del cuore percepisco il tuo magico profumo
di storia, di vita vissuta, di glorioso passato
e pesante sconfitta.
Vedo l’eleganza dei tuoi palazzi,
le calli silenziose, dove il miagolio di un gatto è musica,
campi e campielli animati da gente e turisti affascinati.
Volo su di te, Venezia,
e la malia del tuo carnevale
inonda ogni tua pietra antica;
ogni tuo angolo, anche il più dimesso,
mi colpisce con la tua regalità.
C’è pace e c’è vita, silenzio e confusione,
tu,
in bilico tra passato e presente,
sei in una dimensione che non ha eguali.
Mi accogli con superba magnanimità,
conscia del tuo fascino,
ma anche ferita dal poco rispetto di chi ti vive.
La brezza non mi sostiene più
e come foglia d’autunno,
lentamente,
mi poso su un’onda e annego,
felice, tra le braccia della tua laguna.

ps: è datata, è stata la prima cosa che ho scritto dopo anni di silenzio.. non era in versi, l'ho scomposta adesso.. non ne so l'esito.. ma ci sono affezionata, perchè ha tutto l'amore per questa città in cui non vivo, ma che mi dà pace e appartenenza.

 

0
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • Anonimo il 02/07/2009 19:51
    COMPLIMENTI..
  • augusto villa il 22/04/2008 01:24
    Bella questa dedica... per una città davvero speciale...
  • Maria Lupo il 22/04/2008 01:10
    Infatti, l'amore si sente. Se l'avessi scritta in prosa sarebbe stata ugualmente bella. Mi ha ricordato molte cose, manco da Venezia da molto tempo
  • terry Deleo il 20/04/2008 23:38
    Venezia, città magica.. l'ho conosciuta da poco e la mia amica m'ha fatto da guida, anche lei una guida magica. In quella città ho sentito tutto ciò che tu scrivi. Straordinaria, Marta.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0