accedi   |   crea nuovo account

DEPRESSIONE 2

È un falco
cova l'anima la notte
e di giorno con gli artigli
la ciba di carogne di pensieri
macinati su strada
dal nostro sciagurato andare
mentre gli occhi
subiscono in cecità la scia
di trasporto delle mosche

Il cuore..
un pipistrello
appeso a testa in giù
alla luce
aspettando
nel buio
il rantolo di un sogno

Speranza e morte
si risvegliano
sempre puntuali
a interdire la vita
sulla soglia
del tramonto
atteso
---------------------------
Da:Vetriolo
www. santhers. com

 

0
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Alberto Ghia il 19/12/2006 19:40
    L'adorabile poesia notturna & sepolcrale allora non è morta!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0