accedi   |   crea nuovo account

Chimera

Il davanzale è bagnato di rugiada,
fra i monti azzurrognoli
il sole fa capolino.

Trilla l'allodola verso il sole
come per rendere grazia
danzano le luci sulla terra
formando una festa di colori
si apre lo scenario del nuovo giorno.

Ognuno di noi recita la sua parte.
Avanza l'illusione con la sua lusinga
e come bimbi svezzati
dal seno della madre
le tendiamo le braccia.

Dolce è la vita, con le sue chimere
ogni cosa si vede e si crede bella.

Muore il giorno
si chiude lo scenario e si fa notte
scendono gli spettri del dolore sulla terra
con esso muoiono le illusioni.

 

0
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0