accedi   |   crea nuovo account

Kratos

Si esalta l’Oscuro mare
Onde su onde fiammeggianti ancora
Velando a gioia il nostro incontro

Svolto a fatica da questo incrocio di luci

Stravecchie battaglie  in cicliche correnti

Siluri topici d’ammalianti vulcani marini
Lave profonde di potenza in fame


Bramo un tetto di alghe in riposo
Adagiarmi
Su un lenzuolo dai lunghissimi capelli azzurri

Fra boccioli di corallo
estasi in perle cristallo

La casa profumata rischiarata Linda
Dalla Luna  levante di profondi abissi

argentea Sola trepidante vaga
In vana illusione il punto diffusione

d’incanto  salvifico il ciel sereno
Delfino ancorato a flutti di scintille dorate
Salta evitando vola
tutte queste oceanine
desiderose maree

oltre la rete scaldando il Sole
Innalza il lampo
Quel freddo abissale amore

 

0
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • maria teresa di donato il 27/04/2008 14:09
    divina.
    molto musicale...
  • Anonimo il 24/04/2008 11:50
    Straordinario canto d'amore, energia universale oltre lo spettro di percezione di comuni mortali immortali nel seguire la luce perenne che guida ogni salto quantico nell'incertezza del nulla apparente toccante stimolante palpitante di energia pura oltre il ponte sicuro dell'eternità..
    divino in noi. nel
  • alice di nanna il 24/04/2008 11:08
    il mare oscuro abisso tetro pesce cane divoratore di cuore! questo è l'amore della tua poesia!
    non so se ho visto giusto!
    sognatrice

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0