PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

niente di che

adesso e' giusto
tutto cosi' magnificamente
pronto e ricettivo.
il tempo che
schiacciato tra le gambe incrociate
quasi non respirava
supplichevole ed ansimante
a bramare il riposo

si dilata

e gioca
e danza
fluttuando dentro
e fuori
raccoglie
gioie ed allori
magico cibo infinito
sorgente senza fine
che sgorga
da una goccia.

 

0
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • Anonimo il 25/04/2008 19:04
    bella complimenti...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0