username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Labbra

Labbra rosso sangue
da baciare per morire
sentendo il rumore
del mare d'inverno,
che come il vento d'aprile
soffia sulla bianca pelle
di un'estate abbandonata
tra le rose appassite,
grida nel silenzio
di una valle lacerata
da lacrime di pioggia
che dissetano le pietre.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

11 commenti:

  • Anonimo il 09/10/2010 09:22
    A parte l'aggettivazione esagerata, la poesia ha una sua freschezza che mi convince.
  • lupoalato maria cannavacciuolo il 01/06/2008 12:26
    una persona che ha in se tutte le stagioni... beata chi è stata ad ispirartela
  • Lucia Zarantonello il 27/05/2008 18:01
    pietre arse dal calore del sole
    che giorno per gorno illumina quelle labbra rosso sangue
    da baciare per morire...
    Poesia magnifica, GRAZIE!
    Lucia
  • Paola Reda il 01/05/2008 08:44
    Intrigante, ma soprattutto toccante l'immagine delle lacrime che dissetano le pietro.
  • donatella bellucci il 30/04/2008 21:52
    amare per morire, amare da morire, morire per amare... davvero bella. ciao donatella
  • laura cuppone il 26/04/2008 10:34
    straziante...
    rosse labbra
    che uccidono dolcemente...
    la pioggia piange..
    e le pietre bevono... inconsapevoli...
    così..
    é così!
    ciao alessandro! é bellissima...
    Laura
  • Teodoro De Cesare il 26/04/2008 01:35
    immagini e parole s'intrecciano in questa breve ma intensa partitura

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0