accedi   |   crea nuovo account

ACQUA

Inaspettata


cala lungo la fronte


attraversa le ciglia


accarezza una gota


scivola sul mento.





Appicica i vestiti al corpo


ne delinea i contorni


una goccia si intrufola


dal collo


cala giù per la schiena.





Un brivido,


un altro tuono


dovrei correre


ma resto immobile


dalla mano scende giù

12

0
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • nicoletta spina il 02/05/2008 22:29
    Questa poesia ha bagnato il mio pensiero di acqua salvifica e di gocce carezzevoli e dissetanti. La terra ringrazia... e io ringrazio te. Molto bella.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0