PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Cicatrici

Scivolo verso il vuoto,
non c' è nessuno a tendermi la mano
cado...
Non ci sono appigli,
continuo a cadere...
A volte si ha bisogno di toccare il fondo per iniziare a risalire...
Sarà dura,
ma so che ce la farò.
Cicatrici nel cuore,
ricordi di quelle persone che non mi hanno teso la mano...
Vendicarsi è inutile...,
ma le cicatrici rimangono
come il ricordo.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

10 commenti:

  • 8y il 07/05/2008 23:55
    purtroppo mi è capitato di tendere la mano più volte... dopo un po' ci fai l'abitudine devi cavartela da solo
  • Anonimo il 07/05/2008 15:26
    Complimenti paccia... se perdi l'equilicri e stai cadendo tendi la mano... qualcuno l'afferrerà stanne certa... nn aspettare che te la tendano gli altri!!!!
    Bella poesia...
  • 8y il 05/05/2008 14:22
    grazie a tutti... a rileggersi!
  • Anonimo il 04/05/2008 20:04
    Molto di impatto a livello di immagini... Bello quel senso di vertigine, di vuoto, di solitudine che, inevitabilmente, ci coglie ogni qual volta soffriamo per qualcosa...
  • Anonimo il 04/05/2008 19:29
    bellissima davvero... brava
  • Vincenzo Capitanucci il 04/05/2008 03:55
    Bellissima.. cadendo vuoto... nelle cicatrici del ricordo.. volo...

    Con affetto
    v
  • 8y il 03/05/2008 13:53
    grazie... tvb
  • lolle69 lolle69 il 03/05/2008 05:32
    mi fai venire i brividi ogni volta che leggo le tue opere... tvb!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0