accedi   |   crea nuovo account

Al caro barbone

E libero vai!
Senza un posto dove andare,
senza una meta da raggiungere,
senza amici né parenti.
Solo,
con un cane,
tuo unico vero amico!
E solo una sacca,
tuo unico vero tesoro!
Al freddo e al gelo,
al caldo e al sole,
sotto la pioggia
e con le intemperie,
tu non sei mai stanco di vivere
e mai ti lamenti!
Ma tu,
ai miei occhi,
possiedi un grande tesoro,
che nessuno mai
potrà comprare
o portarti via…
…la forza di vivere!
La gente,
gli “ALTRI”,
non capiscono,
non ti capiscono!
Per gli “ALTRI”,
non ci si dovrebbe mai avvicinare a persone come te!
Ma tutti,
nessuno escluso,
neanche io,
dovremmo imparare a vivere da te!
Imparare l’umiltà,
la bontà,
la forza d’animo,
la volontà di vivere
giorno per giorno,
così,
con quello che si ha,
senza mai lamentarsi.
Sai caro Barbone,
ti invidio,
invidio la tua semplicità e
quella forza di non cedere mai!

 

0
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Donato Delfin8 il 21/12/2008 07:33
    Grandissima sensibilita' ! grazie a presto
  • Veronica Crispino il 04/10/2008 17:31
    Si certo, ognuno fa le sue scelte, però ha suscitato in me delle emozioni. E cmq. questa è una delle mie prime poesie, scritta nel 1998, avevo circa 16 anni, ero anche piccolina e vedevo le cose in altro modo, se 10 anni fa lo invidiavo per la libertà, ora provo pena per la sua condizione... come si dice LA LIBERTA HA UN PREZZO ALTO!
    cmq. grazie per il commento!
  • yari firel il 02/07/2008 02:52
    mmmmm ognuno sceglie la propria esistenza no?
    la sua è una scelta, con lati positivi e negativi.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0