PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

La Poesia che sento

Alzo gli occhi e il cielo è lassù
è azzurro è limpido è sereno.
L’esatto opposto del mio spazio interiore
dove le ombre si susseguono
e le emozioni ruotano come satelliti impazziti
attorno ad un Pianeta che non li discerne.
Guardo il tuo sorriso ed è come un interruttore:
accende il mio cuore e ravviva il mio umore.
Ma hai il potere di spegnere tutto
in un batter d’ali
e lo fai senza accorgerti
del satellite che ti gira attorno.

 

0
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:

  • luigi deluca il 03/05/2008 21:21
    ahia, che "lui" non si accorga del "satellite" che ruota intorno...è triste
    purtroppo succede, è successo anche troppo spesso nella vita di ognuno,
    ma, poi, un bel giorno... avviene la "collisione" e allora: per sempre!
    Auguri gigi

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0