accedi   |   crea nuovo account

MEMORIE

Fantasmi sulla neve andate con inverni
Con altri che vi copriranno:
stalattiti e sbarre di memorie,
storie che avrei voluto completare.

Si assopisce il tempo, riposano i miei quadri
Che ladri di anime hanno gettato via
sostituiti da una stampa di Lautrec.
Quella in cui "il nano" sa di cosa parlo.

Questa poesia fa l'alba con una prostituta
fottuta dai clienti e da un racconto.
Lo stesso di un uccello in fin di vita
che la rotta perduta ha ritrovato tardi.

Al modo di chi adotta un bimbo
offende il suo pianto e quello della madre.
Fantasmi sulla neve andate con inverni
Con altri che vi copriranno.

Con storie andate come sono andate
che insieme a quelle, quelle di pochi altri
saranno soltanto fiori e ceri
posti su tombe di memorie senza data.

 

0
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • Paola Reda il 11/05/2008 06:12
    La mia sensazione è che parli del tuo passato, di situazioni che, solo troppo tardi, ti sei reso conto che avresti potuto cambiare. Le vuoi seppellire sotto il gelo (per congelarle alla memoria), nel tempo ( che tutto assopisce e rarefà, sostituire con altre più banali (perchè quelle autentiche fanno ancora male). Storie che hai raccontato mille volte a chiunque fino allo stremo... ma solo quando ne hai capito il valore ti sei reso conto che ormai non potevi fare più nulla per cambiarle. Pezzi di vita importanti che hai lasciato andar via e che ora, come bimbi adottati, provocano lacrime di consapevolezza come quelle di una madre che ha rinnegato suo figlio.
    Ora realizzi che sono diventate fiori e ceri sulla tomba di un passato... senza data... ma hanno ancora un posto doloroso nella tua memoria.
    Probabilmente ho detto un sacco di stupidaggini, ma l'ho "sentita" in questo modo. Una bella, malinconica poesia. Fammi sapere...
  • Giuseppe Aricò il 10/05/2008 06:39
    Da rileggere con calma...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0