accedi   |   crea nuovo account

Sulle labbra del mare


sulle labbra del mare,
assediato dal freddo
ho passeggiato
i miei pensieri
lasciando
le mie nude impronte
che l'acqua di schiuma
dispettosa
ha inghiottite al mio passaggio.

mi sono disteso,
e ho svegliato col pianto
un sole cremisi
adagiato
tra mare e cielo
mentre i primi gabbiani
stendevano
le loro ali silenziose.

 

0
8 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

8 commenti:

  • terry Deleo il 06/05/2008 19:00
    Adoro il mare d'inverno e d'estate solo verso sera; molto belli tuoi versi "ho passeggiato i miei pensieri...", io ho passeggiato sulle labbra di quel mare. Molto bravo.
  • Giuseppe Aricò il 05/05/2008 03:07
    Ho sempre pensato di avere nelle vene acqua di mare al posto del sangue. Questo dovrebbe farti capire quanto io lo ami! Versi suggestivi. Piaciuti.
  • Cinzia Gargiulo il 04/05/2008 23:51
    Molto suggestiva!... Adoro il mare, le lunghe passeggiate sulla riva, soprattutto quando la spiaggia è deserta, e i gabbiani.
    Un abbraccio...
  • Adriana Bordin il 04/05/2008 23:02
    Che bello addormentarsi sulle labbra del mare,
    che nostalgia...
    Adoro anch'io il mare... Bravo!
  • Anonimo il 04/05/2008 22:26
    Anchio voglio dormire sulle labbra del mare, lasciare che la bianca spuma disegni le impronte del mio amore.
    Il mare!... giaciglio dei miei intimi pensieri.
    Tutto ciò che parla di esso, empie la mia anima arcobaleno...
    Grazie Giovanni
    Angelica

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0