username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

In(s) Omnia alla mia Musa Terrena

È lunga la notte

Quando le mie braccia

Ti perdono


Quanto il sonno

Ci separa


Io mi sento morire


Aspetto il giorno

Divorato dal mio Amore


L’atteso dì


Quel raggio di luce portale

Risvegliante il Volto

Del tuo primo sorriso bambino


Mattutino per me

In un “des croissants” di luna magica

La mia stella del mattino

 

0
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • lupoalato maria cannavacciuolo il 06/05/2008 16:21
    un immagine di amanti appagati... almeno è questo ciò che vedo
  • Dora Millaci il 06/05/2008 15:29
    caspita Vincenzo!!! che risultato!!! questa pagina trabocca di sospiri! i tuoi versi deliziosi nutrono dolcemente folte schiere di attente ammiratrici. meritevole.
  • Anonimo il 06/05/2008 13:28
    Incantata...
  • Dora Millaci il 06/05/2008 13:25
    struggente. risveglia malinconiche emozioni.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0