PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Barbarica mente al Castello

Passo il tempo nel tuo giardino

Quella misera casa

È

Un tempio

vento
pioggia
sole
Occhi Freddi di cane
ghiaccio ringhioso

Ogni giorno
brucio
Me
Per scaldare
un tempo masturbante

Le mie mani insanguinate
Cercano di entrare disperata mente
Fra i cristalli di ghiaccio
Del tuo corpo arrabbiato

Sono un Orco Dea

Assedio con forza
butto giù

La Roccaforte cinta e casta

Dove si è assediata la Morte

 

0
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • suzana Kuqi il 07/05/2008 22:28
    inquietante ma bella, piena di forza
  • Dora Millaci il 07/05/2008 19:39
    è il tuo tempo interiore questo? il tuo peculiare modo di vivere il tempo?
  • Vincenzo Capitanucci il 07/05/2008 14:54
    Cara Sophie.. hai usato la parola giusta..

    IN QUIETE L'ISTANTE..

    TI ABBRACCIO FORTE
    V

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0