accedi   |   crea nuovo account

Notte d'estate

Se questa sera fosse andata come le altre
Saresti più bambina
A ricordarti che non sei ancora maggiorenne
Ci penseranno gli anni
Come un’altra sigaretta
O un drink bevuto un po’ più in fretta
In una sera che così buia non l’hai vista mai
 
E quei tuoi occhi che brillano
Tra la notte e il silenzio
Si accendono
E le lacrime piano poi scendono
Sulle guance le sfiorano
Come brividi al cuore sussurrano
Parole d’amore poi escono
 
Dentro al buio di una stanza
La vostra fotografia
Dove lui ha deciso che questa sera
Non andasse via
E tra la voglia e la paura non hai saputo rifiutare
E quanto t’è piaciuto e non lo vuoi accettare
Per quel che gli altri chiamano pudore
 
E quei tuoi occhi che brillano
Tra la notte e il silenzio
Si accendono
E le lacrime piano poi scendono
Sulle guance le sfiorano
Come brividi al cuore sussurrano
Parole d’amore poi escono
 
Mai così donna dici d’esser stata
Mai tanta paura t’ha sfiorata
Se quel che s’è fatto è solo amore
Che troppe volte fa rima con dolore
E non c’è nemmeno tanta differenza
Dove vorresti provare a farne senza
E non ne muore la speranza
 
E quei tuoi occhi che brillano
Tra la notte e il silenzio
Si accendono
E le lacrime piano poi scendono
Sulle guance le sfiorano
Come brividi al cuore sussurrano
Parole d’amore poi escono
Delicate nei suoi occhi si leggono
Sulla pelle i sospiri si sentono
Nella stanza poi lenti svaniscono.

 

0
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Anonimo il 21/07/2010 08:16
    Bellissima

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0