username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Lathyrus odoratus dal mio balcone profuma Milano alle Gabbie inf amanti

La Verità è un uccello boschivo

Un pisello odoroso violaceo

Un fiore farfalla


Un Profumatissimo incanto

Dagli occhi santi


Si Libera nello spazio l’Anima

Nel canto Selvaggia mente rosso del Pettirosso



Se Rinchiuso dalla statica  gabbia pensiero


alla stitica Parola scritta


Muore in Menzogna


Senza le pa(l)le amabilis azzurra…

sacre ali del  Canto

 

1
6 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • roberto caterina il 21/11/2014 14:10
    le sacre ali del canto ritrovate...

6 commenti:

  • Salvatore Ferranti il 27/10/2009 12:53
    bella
  • Anonimo il 11/05/2008 19:32
    è l'espansione della civiltà che controlla le arboree vitae col grigio smog e gli ultrasuoni poveri pettirossi altro che rabbia. ciao salcod
  • giuliano paolini il 11/05/2008 11:05
    great great o grat grat sempre caro mi fu quest'uomo in frack

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0