accedi   |   crea nuovo account

Di notte

Di notte le mie dita
Sono diventate foglie tonde.
Nei pensieri ricordi
Non riesco piu a sapere
Quanto sono lontana'
Quanto tardi ci sei..

Sono partita tramite i rami
Nel'universo boscoso
E tutta l'essenza latente
L'ho sparsa, sugosa
Sulle dieci unghie, come
Dieci coppe d'argento

Ma non le posso raggiungere piu
Per perdermi, nascosta tra loro..

 

0
7 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

7 commenti:

  • Anonimo il 21/05/2008 07:13
    bella mi è piaciuta. Rodica questa mattina leggerò alcune delle tue belle espressioni. ciao sal
  • Rodica Vasiliu il 19/05/2008 16:52
    grazie, Luigi.
    Ci ritroveremo ogni tanto qua', in questa mare mare(e) di versi...
    Ciao, R
  • Rodica Vasiliu il 13/05/2008 09:35
    Grazie a tutti... i vostri commenti mi danno la spinta di continuare... timida mente...
  • Vincenzo Capitanucci il 13/05/2008 05:44
    Sublime.. dita d'amore suonano su su su un clavicembalo cosmico.. un arpa del corpo-anima..
    Sei grandissima.. sapevo del tuo immenso talento.. non puoi immaginare quanto mi fa piacere..
    v

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0