username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Onda pazza

La bellezza non era
dove l’avevi sognata.
Molto presto scopristi
la catena di morte
che di cento passi in cento passi
legava le case del tuo paese
e di un paese più grande,
senza speranza,
senza poesia.
Così cercasti le parole
- la denuncia, la rabbia, l' allegria-
che portarono luce e ti travolsero
come un’onda d’amore.
Chiare, sferzanti,
semplici, beffarde,
strumenti folli di una lotta inerme
necessaria e crudele.
Un destino segnato,
solitudine e amore
ugualmente ti hanno condannato.

Oggi la finta saggezza nasconde
la follìa del tuo e del nostro tempo
e la paura che ci ha resi muti.
Le tue pazze parole coraggiose
cercano un altro cielo per volare.


                                                 (A Peppino Impastato)

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

42 commenti:

  • Maria Lupo il 26/05/2009 00:24
    grazie, Sarah, e benvenuta... belle le tue poesie
  • Sarah K. il 25/05/2009 21:30
    bella bella bella!!!
  • Adamo Musella il 13/12/2008 13:19
    La scoperta della verità ha mille conseguenze... trovar inutile e insensata l'abitudine una di queste... in mezzo la sofferenza... le parole suonano di realismo e tu le esponi con maestria cara Maria baci, baci
  • Riccardo Brumana il 15/09/2008 23:05
    purtroppo non conosco-ricordo Peppino, ma la poesia è bella. ciao.
  • Maria Lupo il 19/08/2008 18:55
    Il grazie era per Vincenzo, mi era sfuggito il commento di Elisa che ho apprezzato molto.
  • Maria Lupo il 19/08/2008 18:53
    Ho pensato molto più al film di Giordana che alla vera storia di Peppino, naturalmente sono simili ma ci sono differenze. Molte notizie importanti e molti scritti, anche letterari, di Peppino si trovano sul sito del centro Impastato.
    Grazie per il tuo bel commento.
  • VINCENZO ROCCIOLO il 18/08/2008 16:26
    Peppino è stato un grande del nostro tempo. La sua denuncia coraggiosa, chiara, forte, dei malaffari della mafia e dei legami tra mafia e politica è stata una cosa che ha lasciato il segno nelle coscienze di tutti.
    Lo splendido film di Giordana ha contribuito molto a far conoscere questo meraviglioso ragazzo che ha pagato con la vita il suo impegno civile; oggi che tutto tace, oggi che tutto sembra essere "normalizzato", oggi forse ancora più di allora forze sotterranee agiscono nell'ombra, e quello che più fa rabbia è che non ci sono più i Peppino Impastato, i don Pino Puglisi, i Falcone e i Borsellino a far sentire la loro voce.
    È per questo che la tua poesia, che trovo bellissima, cara Maria, è ancora più da apprezzare, perché oltre a farci ricordare il caro Peppino, è lì anche a simboleggiare che il nostro impegno politico e civile contro la mafia, il malaffare, la corruzione, il capitalismo sfrenato non deve mai venire meno.
    Grazie. Un forte abbraccio a te.
  • Maria Lupo il 06/08/2008 00:40
    Grazie a tutti
  • filippo s ganci il 19/07/2008 21:50
    Dedica, particolarmente sentita, Brava
  • Dolce Sorriso il 16/07/2008 16:55
    non solo parole ma tanto sentimento
    sei ok.
  • Pablo X il 14/07/2008 18:27
    Urca che bella poesia, brava per il tema e i versi
  • Maria Lupo il 10/07/2008 22:58
    Grazie a tutti per i vostri commenti.
    Purtroppo, Elisa, chi dice pazze parole coraggiose oggi come allora viene subito zittito, se non con la morte fisica, con la morte civile: incomprensione, calunnia e attacco mediatico.
  • Claudio Bruno il 10/07/2008 18:49
    Parole... sì sono pietre. Come in questa poesia fatta non solo di parole.
  • Rosella Ardesia il 09/07/2008 10:18
    complimenti!
  • Alberto Veronese il 09/07/2008 06:09
    molto piaciuta. dolorosa fino alla commozione.
  • Emanuele Zanetti il 04/06/2008 22:57
    ogni persona dovrebbe prendere esempio da peppino impastato... soppratrutto ora..
  • Maria Lupo il 03/06/2008 15:25
    Grazie, Ugo, apprezzo sempre molto i tuoi commenti. Non è devozione ma appartenenza, direi.
    Giacomo, fai bene a non spostarti troppo... mi pare che siamo già andati troppo lontano da quelle speranze e quegli esempi!
  • Ugo Mastrogiovanni il 03/06/2008 08:44
    Dedica commemorativa e devota con versi di forte intensità lirica.
  • Maria Lupo il 29/05/2008 23:48
    "militanti", naturalmente... sulle parole importanti incespico sempre!
  • Maria Lupo il 29/05/2008 23:47
    Grazie a tutti.
    Sei molto caro, Michelangelo, grazie anche per il tuo bellissimo e anche un po' ironico messaggio su Ferrara. Ti scriverò. Saluti... miloitanti(e comunque affettuosi)
  • Michelangelo Cervellera il 29/05/2008 21:18
    Non do mai voti Maria e tanto meno ora, gli eroi non han bisogno di voti ma di essere continuamente ricordati per ciò che hanno fatto e tu lo hai fatto in maniera eccelsa. grazie.
    Michelangelo
  • francesco sobberi il 15/05/2008 14:24
    Abbiamo bisogno di esempi coraggiosi e positivi. La dedica la metterei vicino al titolo. Sono convinto che la poesia civile può molto nell'educazione delle generazioni presenti e future. brava, ciao
  • Maria Lupo il 15/05/2008 11:11
    È appunto a quella immagine descritta nel film - un ragazzo puro, tenace e intransigente, inorridito dalla violenza - più che al militante impegnato, che ho pensato scrivendo. Ho anche letto molte cose interessanti scritte da lui personalmente, che si trovano sul sito del centro Impastato.
    Ho sentito il bisogno di ricordarlo non per una commemorazione ma perchè in questi tempi bui è importante, come dice Gigi, seguire una luce... anche solo simbolica.
  • Maria Lupo il 15/05/2008 00:17
    Grazie, Gigi... il tuo commento è già un sorriso . Magari bastasse una piccola poesia...
  • luigi deluca il 14/05/2008 06:49
    del tuo impegno civile, avevo già certezza, della tua capacità compositiva avevo già motivata stima, riesci comunque a colpirmi, ad emozionarmi, e credo che quel ragazzo coraggioso ti sta sorridendo, e si sta augurando che tramite le tue parole, altri trovino "la forza" di uscire dal tunnel,
    gigi, che le stelle del tuo voto illuminino il cammino degli onesti!
  • Maria Lupo il 13/05/2008 23:48
    Grazie a tutti, dato il tema mi fa particolarmente piacere. Avevo in mente mote altre cose ma ho preferito inviarla.
    Giacomo, hai ragione ma non ero sicura che proprio tutti conoscessero la storia. Comunque il titolo e il riferimento ai "cento passi" sono delle citazioni, anzi degli omaggi.
  • Maria Lupo il 13/05/2008 23:44
    Beh, almeno uno...
    Grazie, Janco.
  • Ivan Bui il 13/05/2008 09:19
    LETTA E RILETTA. SEMPLICEMENTE BELLISSIMA.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0