accedi   |   crea nuovo account

senza te ormai...

Occhi stanchi,
tanti perché,
nessun coraggio,
di fare cosa poi,
lo so solo io.
Un uomo,
troppo distante per capire,
troppo lontano per sapere.
Una donna,
troppo piccola per esserlo,
troppo ingenua per diventarlo.
Un amore,
nato forse da qualche gesto sincero,
ma morto poi per un’assurda codardia.
Questa è la nostra storia,
che forse non va imprigionata in pochi versi,
ma ascoltata,
con le orecchie di chi ha perduto il cuore,
e lo ritrova in qualcuno che…
non c’è più.

 

0
7 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Don Pompeo Mongiello il 30/06/2016 10:03
    Molto brava davvero. Complimenti vivissimi!

7 commenti:

  • Donato Delfin8 il 11/12/2008 22:51
    Bella! Brava grazie
  • Ele A il 25/11/2008 00:10
    si legge tra le righe una profonda tristezza radicata nel cuore che hai saputo esprimere a pieno brava
  • Engjëll Koliqi il 16/10/2008 18:10
    Veramente bravvissimaaaaaaaaaaaa!
    Complimenti!!!
  • Marco Vincenti il 13/10/2008 22:58
    molto bella
  • C n il 14/05/2008 18:23
    si potrebbe ascoltare anche attraverso questi versi...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0