accedi   |   crea nuovo account

Anelando

Racolgo le parole senza volto
Estranee vegetazioni ancestrale
Arpeggi del canto della ruota
Verso un altro infinito lontano.

Mi accecano le linee ed i colori
Vorrei la mia vista piu pura
Che va a dilatarsi
Nei saturniani spazi

Brucciando, assetata di nuove forme
Il denso nucleo dei tempi anelati.

 

2
7 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

7 commenti:

  • Vincenzo Capitanucci il 18/05/2008 17:11
    Bellissima.. anello dopo anello in una congiunzione di luce

    v
  • Rodica Vasiliu il 16/05/2008 09:11
    Grazie, Mario. Ho letto le tue poesie e mi sono commosa per tutti i missionari in giro per il mondo. Io spero che anche noi siamo della loro categoria perche portiamo un po' di belleze e amore nella vita degli altri. Almeno ci proviamo!!
  • Rodica Vasiliu il 16/05/2008 09:05
    Grazie, Salvatore. Ho curiosato anch'io fra le tue poesie e mi sono piaciute molto. Cioa, e buon lavoro!!
  • Rodica Vasiliu il 16/05/2008 09:01
    Grazie Giacomo. Spero che segui le mie "opere" perche meritano la tua attenzione. Il tuo comento sara sempre graditoanche se fosse critico nei miei confronti.
    Ciao, R
  • Anonimo il 15/05/2008 22:44
    il colore dell'esistenza può anche variare le infidità e modificare a nuova linea. un saluto da salcod

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0