accedi   |   crea nuovo account

Eterna pace

Ogni giorno una maschera.
Mi nascondo per non essere inerme.
Il mascherato è felice e pieno.
Poi canzoni dal triste tema rompono il finto volto,
ed il rivelato mostra la sua fine sofferta e tagliente.
Dite che bisogna vivere per amore.
Per amore sto morendo.
Cerco una liberazione, un termine,
una fine, un dolce dormire
morte, son qui … prendimi...
privami di emozioni … annullami.

 

0
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Michelangelo Cervellera il 17/05/2008 10:36
    Siamo un battito di ciglia nella meraviglia dell'universo, viviamo per caso,
    l'amore ci coglie sempre impreparati e quando ci lascia solo la fine della nostra esistenza sembra la soluzione, ma l'amore spesso ci circonda e ritorna prepotente nel nostro cuore. Michelangelo
  • laura cuppone il 17/05/2008 09:10
    Cosimo
    l'amore vive comunque
    e noi passiamo e lo cogliamo
    e lui ci coglie
    e poi ci può lasciare
    senza avvisare
    che il respiro da irregolare
    diviene nullo
    e non sa più volare
    .. misura le maschere ad una ad una
    e non ne troverai che copie
    brutte
    e mal coniate
    poichè non é il volto che le indossa
    ma loro che indossano lui
    e fuori
    nevica e c'è il sole
    ... non si può scacciare l'amore
    o mentire
    per non soffrire...
    ... resta colui che soffre
    e ama questo destino
    sei stato capace d'amare
    e questo é già
    divino...
    ciao
    Laura

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0