accedi   |   crea nuovo account

La regina morente

Alzatosi il vento un freddo brivido mi percosse la schiena
la tua visione mi fece inorridire il cuore
tu lontano dalle mie spiaggie
lontano dal mio cuore
lo stesso che ti fece suo gradito ospite
lo stesso che ora laceri con il tuo dono ingrato.
E qui adsesso in un caldo rosso, nella tua immagine
la mia anima si innalza
morta nel corpo, morta nel cuore
fredda come la lama che mi trapassa, o crudele ed eterno amore!

 

0
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:

  • Michelangelo Cervellera il 17/05/2008 10:26
    Si sta proprio male, tutto crolla, ma poi si rinasce, sempre.
    Michelangelo

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0