username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

La donna nel quadro

Attorno a lei, era la folla per curiosità
Solito apprezzo e disprezzo
mentre il critico gesticolava
affamato di parole ricche e povere.
La donna in quadro con capello
Uscita da una mente reale
riposava nel verde di grano folto ad onde

Ho visto noia in lei
Per questi soliti acquista quadri.
Loro corpi sporchi e violentati
Sotto le parole raffinate borghesi,
sopra sguardi dei loro cani di razza.
Chi di più o chi di meno ma tanti ricchi.
Il colore intenso brillava
fino far sparire la luce dal bordo d’occhi.

Alla mostra di quadri
il critico parlando troppo sbava una cornice
bianca attorno alla sua bocca.
La donna visto per ribrezzo, si è raddrizzata.
Il critico pensò al quadro cambiare sfumature.
Alla luce del sole.

Ma il colpo ha fatto la contessa,
argentata in testa, rughe d’oro sulla pelle.
Acquistò il quadro senza guardarlo ma la folla.
La donna nel quadro non ce la faceva più.
È sparita, a questo preciso punto il critico caduto,
con sue bave di infarto.

La gente applaudiva il vero caduto,
quando sono uscito con lei al mio fianco.
Sulla strada di luce e colori abbiamo incontrato,
ambulanza che portava critico.
La morte accade davvero e quando non aspetti.
Il resto nella vita è tutta fantasia.

 

1
8 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

8 commenti:

  • Raju Kp il 27/10/2008 21:35
    Niente fatto, Grazie maria, anzi se chiedi scusa non va bene...
    ciao
    grazie
    raju
  • lupoalato maria cannavacciuolo il 12/07/2008 23:02
    Penso che sia una poesia molto creativa mi fai fatto sorridere ed ironizzare.
    (piccolo chiarimento. hai scritto il colore intenso blindava - volevi scrivere Brillava???)
    poi dimenticato alla : attorno sua bocca... & IL in : ambulanza che portava critico.

    Distrazione capita spessissimo anche a me, ma sono più contenta se me lo fanno notare cosi posso correggere spero di non averti offeso in caso ti chiedo scusa
  • Raju Kp il 28/05/2008 22:34
    Grazie Michelangelo della lettura, hai ragione come un racconto, ma alla fine la vita ce con la sua fantasia, la illusione o maya, ma un fatto sicuro che accade per tutti è quello che succede al critico, il resto evitabile.. Grazie ciao Raju
  • Michelangelo Cervellera il 28/05/2008 22:17
    Dare vita al personaggio del quadro e poi andarsene con lei mentre mentre il critico muore potrebbe essre l'inizio di un racconto, ma prima della morte non c'è solo fantasia, c'è proprio tutta la vita.
    Molto apprezzata. Michelangelo
  • Vincenzo Capitanucci il 19/05/2008 22:07
    Stupendo.. il critico finalmente in ambulanza.. per un piccolo ricovero silenzioso.. mentretu te ne vai a passeggio con sottobraccio la Vera Bellezza

    Namaste
    Raju

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0