username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Semplice

Tu giochi per il colpo mortale
Nella partita intoccabile ed eterna.
Ogni mossa suoi ammiratori.
La sua lentezza di vita.
Sono allegro e applausi per favore,
mica devo barare con diavolo,
in cambio dell’anima vaga.

Parolaccia in mezzo le parole.
Il tavolo mi batte dove sono
Non so cosa perdo,
Ma alla fine mi è permesso di vincere.
Ha solo le sue gambe questo tavolo,
L’aria ormai un pesante muro.

O anima mia, quale è il tuo destino
Bianco e nero o qualche numero.
In fondo eri semplice.
Nei tatuaggi del mio corpo,
Intralciati i miei sensi e la tua liberta.
Oltretutto ho niente nelle mie tasche.
Qui tutto funziona a parole e gettoni.
Succede perché difficile
Segnate già le corse succida,
nelle città di Giappone.
Il mio gioco prevale sul l’essere.

O anima mia ti prego
Portami nella stanza dei corpi.
Dove il gioco continua e va avanti
Ma tu finisci prima ancora in luce,
Lascia me la scelta di rimanere in buio.
Oltretutto per la fine del mio gioco
basta una tua mossa molto semplice.

 

1
7 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 02/08/2013 11:02
    apprezzata.. complimenti

7 commenti:

  • lupoalato maria cannavacciuolo il 12/07/2008 23:11
    più che un a poesia e un fluire di pensieri... cmq se riletto con calma è piacevole
  • Raju Kp il 19/05/2008 08:50
    Grazie voi i commenti, nel gioco per salvare l'anima, ho scelto il buio, ho buttato mio corpo nella stanza di corpi ma ogni caso serve una mossa semplice.. chi sa cosa è questa mossa dell'anima. Namaste vicenzo e semplice mente grazie Laura e sarah e charlotte...
  • Vincenzo Capitanucci il 18/05/2008 18:16
    Semplice mente semplice abbandono in un Io assente presente
    v
  • laura cuppone il 18/05/2008 15:58
    in questa poesia c'é tutto...
    sono d'accordo con Sarah...
    mille riflessioni
    .. che fa il tuo percorso... qui...
    l'anima sa
    e tende solo
    dove deve tendere...
    una volta finiti i sassi
    da lanciare
    l'ultimo granello sentenzia il percorso...
    nessuna memoria..
    se non appena nati...
    ed é questo il tuo desiderio..
    rinascere qui
    e ancora...

    ciao raju
    complimenti...
    Laura

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0