accedi   |   crea nuovo account

Ratto fra corone di spine a Pro serpina

Il sole brilla innocentemente svestito

fra i tuoi capelli addormentati

In turchesi albe celesti


Dolcemente li accarezzo


Con delicata  mano

rattrappita unghiata


Dopo notti tenebrose

Lasciate  alla passione


Liberando piccoli raggi luminosi

Il cui profumo stellato  emergente ricorda

I tuoi gioiosi leggeri passi


Correvi  felice spensierata



Terrestre aculeo

Del mio aereo desio


fra spighe in grano germinata


da ruscelli incantatori

al lago specchio ceruleo


nel raccogliere arcobalenici fiori


Qui

nell’ignota voragine  sotterranea

12

0
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Cinzia Gargiulo il 20/05/2008 22:41
    Un dolcissimo canto d'amore!
    Un :bacio:

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0