username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

BAmbina a primavera

Bambina a primavera
che godendo della lieve brezza vespertina
inseguivi il girotondo delle rondini alla sera...
Bambina a primavera,
che ti sentivi
uguale alla natura,
profumi nell'aria
e tu come essa limpida e pura.
Correvi sotto il sole
per reacarti a scuola;
ti fermavi alla chiesina tra il fogliame
per raccogliere
qualche verde e sconosciuto seme
e tutta lieta poi mostravi alle amichette
il tesoro dell'eta' beata.
Bambina a primavera,
osservavi i risvegli
e della lieta' eta' i suoi colori
mentre da una finistrella rotta
sognavi i primi amori,
e tra quei momenti
di tiepida primavera
appassisti bambina
per poi risbocciar da donna vera.

 

1
3 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 24/03/2012 21:38
    Ogni commento è superficiale rispetto alla tua profondità

3 commenti:

  • giorgio giorgi il 24/03/2012 21:42
    Che bella, piena di festa e di colori questa tua poesia, bello anche quello risbocciare a vera donna che fa rivivere quella bambina appassita e fa tornare il sorriso sul viso del lettore.
  • valeria raffa il 06/07/2008 21:20
    grazie siete tutti molto gentili ad apprezzare i miei scritti
  • Rosy Rosalba Piras il 21/05/2008 20:44
    Semlicemente bella!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0