PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Sta piovendo

Dolci piogge di nostalgia
si posano su ogni albero,
e l'acqua cristallina come rugiada
si pietrifica e raggela
i poveri alberi con i loro rami secchi e impietriti,
davanti a tanta bellezza e freschezza,
libertà pura e vegetale

Senza più niente,
senza più fame senza più sete
la voglia solo di volare e di saltare
e di correre e poter fare giravolte nelle acque
bagnarsi a piedi nudi, magari scivolare, farsi male, poco importa ormai!

Voglia solo di ballare sui refoli di vento,
che volteggiano per rinfrescare l'aria
E immergermi nel dondolio degli alberi
fruscio trasparente eco dei miei sogni

Intanto però, se respiri,
senti l'attimo che ti circonda,
e puoi sfiorare con le dita l'ebbrezza nell'aria, che ti colloca nei pensieri della notte
e senti l'invisibile che ti racchiude;
e ti sfiora il fiato caldo della notte,
e il suo manto che ti riscalda e ti protegge

Al di là del guscio però
il buio tramonta la culla del nostro passato,
e la pioggia tintinna lacrime di ferro,
e le forme e le cose si fanno pesanti,
e i tuoni rallentano
per essere a tempo col mio cuore
e la nebbia nell'aria sfioca i miei respiri
che striscianti, stridono cercando una malinconia da sognare.
I miei occhi si insabbiano in una coltre di sospiri.
L'unica mia luna è la luna nelle pozzanghere,
unica prigione di schizzi e ricordi,
dove si può anche affondare
nella paura e nella tristezza,
prima di scivolar via assieme al vento.

 

0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Antonio Guizzaro il 05/04/2007 23:11
    Mi piace da sempre la pioggia e tutto ciò che produce in noi ed intorno.
    Per questo ho letto questa poesia.
    Mi è piaciuta. Forse Di Carlo è un po' estetizzante nel verso,
    o si crogiola, un pò, nell'abbandono. Ma è verace, sincero. Possiede tanto di sentimento e materia.
    Per questo non si offenderà di qualche giudizio non positivo.
    Il mio è semplicemente un "bravo".
  • alberto accorsi il 30/03/2007 19:58
    Andrebbe meglio come prosa poetica, penso.
  • Adriano Di Carlo il 12/06/2006 17:37
    ringrazio tutti quelli che mi hanno votao;un po' meno quelli che mi hanno messo un votaccio alla fine senza motivarlo. Chiederò comunque chiarimenti alla redazione. spero faccia qualcosa. che risponda se leggesse questo. ciao a tutti. cryback

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0