accedi   |   crea nuovo account

le nuove generazione e l'incertezza

L’INCERTEZZA
“sogno di un bambino”
Perché i sogni dei bambini sono divertenti e affascinanti?
Perché sono semplici ed immediati, comprensibili, condivisibili, quasi sempre deludibili!
Perché per noi mangiatori di chimere e pasto facile; ma, i bambini... quelli veri! sono anche dei grandi combattenti e non lasceranno che noi semplici divoratori ce ne appropriamo così semplicemente.
è l’incertezza l’arma che più soventemente utilizziamo
Per farli cadere, ma, i bambini... quelli veri! Ce l’ha ritorceranno contro ultimandoci.
Noi rimarremo li nella gabbia a chiederci dov’ è finito il tempo, mentre il tempo si allontana sempre più e l’incertezza prende il posto immacolato dalla disperazione del compianto fuggito via. quando un bambino, uno vero, ci sarà capitato di incontrare, guardiamolo negli occhi, inginocchiamoci e semplicemente seguiamolo nel suo volo e scopriremo che l’incertezza gli siede accanto e osserva in attesa di un cenno come un fedele servo.

 

0
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • Anonimo il 24/02/2010 15:16
    Ma il paladino del bambino sarà sempre l'adulto. Bettelheim sosteneva che per salvaguardare l'infanzia è necessario non intaccarla con il mondo degli adulti; costruire un giardino recintato all'interno del quale il bambino possa fare esperienza con chi è uguale a lui e la natura.
    Più che un pedofilo, dopo aver letto un suo libro, Il mondo incantato, io l'ho apprezzato come filantropo. Ma senza adulto non c'è bambino. riusciranno ancora ad esserci adulti migliori in grado di preservare la belezza dell'infanzia che tu descrivi in queste tue parole?
  • andrea viliotti il 24/01/2009 22:13
    Il bimbo ruggisce

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0