username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Il cesso dell'asilo anni 40

Ricordo che negli anni 40 il gabinetto dell'asilo
era posto giù  nel prato
e lì dovevi andar anche se eri un po'ammalato.

Era fatto in economia, con graticcio e con la latta
e dei grandi e dei piccini ne ricevea la cacca.

Lì dentro tutti si accucciavan sopra un unico sostegno,
che eran due umide e poco distanziate  assi parallele,
che non so di quale legno.

Sotto quelle assicelle scorreva un ruscelletto,
e l'acqua ripuliva tutto quel che sopra e'detto.

Quindi della cacca tutta, non ne rimaneva un filo,
ed era considerato il miglior cesso di ogni asilo
                                Bione      gennaio 2008

 

0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • giorgio giorgi il 16/02/2013 08:36
    Bene, fa bene ricordare come eravamo, ora che abbiamo le piastrelle dei bagni firmate. A proposito non tutti l'asilo potevano permetterselo!
  • giuliano paolini il 08/06/2008 09:32
    bellissimo desiderio di ritrovare il sapore delle prime cacche liberatorie scoprendo le forze che agitano il corpo per arrivar a quelle che muovon lo spirito
  • oreste vallini il 07/06/2008 12:12
    questa piccolo poesia l'ho scritta perchè è fra i miei più bei ricordi.
  • Vincenzo Capitanucci il 26/05/2008 10:04
    Bella.. mi ricordo ancora i gabinetti in fondo al giardino.. oggi sono spariti i giardini... e.. si fa la cacca in casa... che brutto..

    v

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0