PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Ghettizzato per millenni al gorilla di Francis Cabrel

Quanta gente intorno a me

Tu sola non ci sei


Io muoio gorilla King Kong


Mi guardano attraverso le sbarre

Uomini e donne


Attratti dalla mia virilità

Sono protetto sicuro ingabbiato


Ho sognato nei miei occhi profondi

D’essere un gabbia no

Un volo evaso


bestia  mostro potenza

Sono

Tutti fuggono terrorizzati


Non sanno della cattività del Sogno

Del potere in genti lente


Rimane una donna in nero

un uomo in sottane bianche

Su un altare a contare i soldi



Io sono puro cerco il bianco


Lui fugge spaventato

12

0
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:

  • Anonimo il 27/05/2008 13:41
    Al volo del gabbia no uscito da tempo dalla gabbia.
    Una colombella.
    Sei un mosaico di bravura.
    n

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0