accedi   |   crea nuovo account

ODE ALLA LUNA

Sole della notte
e luce,
rifugio di ogni uomo solo
tiepida carezza prima del buio.

Cuore palpitante,
diamante candido
con mille e mille facce,
spirito immortale.

Occhio sulla terra,
centro dell’anima
e voce soave
che risuona nell’ombra.

Luna che piange
e consola,
luna che guarda la pioggia
mutare in rugiada;

luna che riflette
e regala la sua metà,
compagna, sorella
e madre delle tenebre.

Simbolo, stemma,
vessillo della quiete pura,
predicatrice del futuro,
profeta immenso del cielo.

Eterno amore
Che galleggia sull’infinito,
pace sommersa
da innumerevoli sogni.

 

0
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • gabriella zafferoni sala il 15/01/2009 10:20
    delicata ed intensa, matura, senza forzata retorica
  • nicoletta spina il 28/05/2008 23:00
    Bellissima! Anch'io la adoro, la guardo estasiata e in lei immagino i sorrisi e la luce di chi è lontano e di chi non c'è più, è un'amica a cui confido i miei segneti e mi dona, col suo magico fluido tanta poesia. Grazie per questa meravigliosa ode alla nostra sorella luna!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0