accedi   |   crea nuovo account

Semino agitandomi nel Vento ai Datteri

La mia follia la semino

Fra le dune ondose

agitate dal vento


non far male a nessuno

Mi sussurra una Sfinge rauca


Nella sua voce sibillina

Il deserto


Questo dolcissimo carnoso dattero


È predestinato

Ad una carovana di mercanti

I l’oro cammelli troveranno la strada


Germoglierà anche nella sabbia rovente


A palmeto lussuoso verdeggiante

In oasi vellutate volanti nell’azzurro


Una fonte umida gioiosa

Sgorga dagli occhi

dissolvendo il miraggio

In lacrime gocciolanti di Stupendo Sole


Mentre Ombreggia

Albeggia in sorrisi

 

0
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:

  • le fabbriche dismesse il 28/05/2008 21:44
    La tua follia la semini sotto forma di poesia tra le pagine di questo sito... bravo... come sempre!!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0