username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Soliloquio D'ottobre

L'angelica donzella, è poesia ormai perduta,
il perentorio progredir perder fa la traccia dell'idolo suo
Non c'è speranza del ritorno, lascio il passo e guardo.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Giulia Aurora il 13/11/2013 18:12
    Un addio in sonotte nin chiave positiva porta al sorriso

12 commenti:

  • sergio il 22/02/2012 16:17
    mmmm il sonetto è sfuggito.
  • giulio costantini il 10/04/2011 10:36
    Dov'è il sonetto? non lo vedo...
  • Anonimo il 30/11/2010 07:41
    Ecco una bella descrizione di un addio. Dovrei avere il coraggio di pensare in positivo anch'io come in questi versi ben costruiti!
  • Rosemary C. il 11/09/2010 22:28
    Pure il sonetto è poesia ormai perduta...
  • Pietro Roversi il 04/08/2009 21:14
    Finalmente una poseia d'amor perduto che non mi fa venir la nausea! Ottimo!
  • Adriano Di Carlo il 12/05/2009 12:29
    ma nn è un sonetto
  • Anonimo il 03/05/2009 13:10
    Complimenti!.. emy
  • Alessio magnaguagno il 19/02/2009 15:59
    simpatica di certo non posso misurarne la bontà estetica ma la trovo simpatica ed evocatrice di alti pensieri, fa pensare allo stil novo, al fatto che ogi sembra improponibile tornare ad esprimersi per il bello, alla desolazione culturale, ma spero siano solo suggestioni e non veri pensieri. comunque simpatica, grazie
  • Ivan Bui il 23/11/2008 12:30
    ... versi di pregio, inusuale e interessante. Tornerò ...
  • Emanuela Corciulo il 20/11/2008 19:30
    molto lineare ed equilibrata
  • Flavio Burni il 13/09/2008 15:58
    Scorrevole...
    Ineluttabile...
  • MORENA MANICARDI il 30/05/2008 18:37
    Poche righe ma di gran pregio.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0