username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

pensiero a ferrara, metaincontro..

Sarebbe stato più di un incontro.
Quello è già avvenuto
attraverso il gesto ed il contenuto di ogni vergata,
delegata alla navigazione telematica,
fra le trame sottili del pensiero e quelle strategiche
del teletrasporto dell’autostrada informatica.

L’apparenza e l’apparire avrebbero avuto forma.
Incanto e disincanto,
nuove riconfigurazioni del pensiero in nuovi sentimenti.
Moti dell’animo nel movimentare celeste,
memorie di cosmo fra le sinapsi cerebrali.

 

2
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • Rocco Burtone il 12/07/2009 13:26
    Insomma, ho letto abbastanza di te. Grazie. Mi piace come scrivi. Adesso vado, ma ci risentiremo... scrivimi ancor
  • Raju Kp il 31/05/2008 10:45
    Molto ben fatto, bellissimo il rapporto del vivere sulle strade FTP e il reale mondo
  • Anonimo il 31/05/2008 09:50
    che bello il tuo commento Michelangelo! un abbraccio! nel
  • Michelangelo Cervellera il 30/05/2008 21:49
    L'apparenza e l'apparire hanno avuto forma, tra metà donne e metà uomini ed il metafile puntava direttamente ai pensieri inespressi per darne forma.
    Michelangelo
  • Anonimo il 30/05/2008 13:46
    Metaincontro avvenuto nell'essenza del quarto cerchio vitale.
    Alla prossima occasione anche qualcosina in più.
    nel

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0