username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

vite feconda

VITE FECONDA


La tua sposa come vite feconda
nell’intimità della tua casa
(Sal 128, 3)

Fecondità e grazia sono donate a chi si
Raccomanda al Signore della vita;
Al frutto dell’amore si aggiungono
Nuovi germogli nel segreto della casa.
Chiamati sono gli sposi ad amare con gioia
E a nutrire Infinite speranze di felicità.
Signore, ricordati dei tuoi figli e fa’
Che niente li separi dal tuo amore fedele,
Attorniali di ogni benevolenza.


Amore e verità nutrono in voi la vita, per
Donare il proprio essere all’altro; tutto
Riesce quando regna la carità.
Infatti, non manca la grazia del Signore
Agli sposi uniti Cristo risorto, vite feconda,
Nell’intimità della casa,
Oggi Ancora, carica di ebbrezza.


Ogni passaggio importante dell’esistenza
Giunge opportuno per farci crescere e
Gustare nuovi giorni di letizia
Insieme, nei meravigliosi percorsi della vita.


Sulla nuova casa, oggi fondata in Cristo,
Permanga instancabilmente il tuo amore,
Opera e grazia dello Sposo celeste che
Si offre senza sosta, per alimentare
In noi la gioia del dono reciproco.


Passano i giorni, l’amore fiorisce
E la vite fruttifica al sole dell’amore,
Rigogliosa nei figli del mondo futuro.


Sentimenti di gioia e di pace si
Elevano dalle parole cariche di promesse;
Mentre i nostri SI’ fioriscono sulle labbra,
Più profonde sono le certezze
Riposte in Colui che è Padre
E Pastore delle nostre vite.

pben 31, v, 2008

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

10 commenti:

  • Agostino Griffante il 06/04/2010 16:01
    non l'ho letta tutta, ma per quello che ho letto è molto piacevole.
  • luisa berardi il 08/10/2008 20:22
    mi è venuta voglia di maritarmi!
  • Gianmarco Dosselli il 30/06/2008 08:32
    Bravo, padre Benedetto. Poesia limpida e senza forzature, illuminata dai sentimenti per la coppia in procinto di sposarsi e dagli effetti che essa rappresenta.
  • Annamaria Ribuk il 11/06/2008 13:59
    una vita infinita d'amore a Francesca e Adriano...! Ann
  • padre Benedetto Tosolini il 30/05/2008 21:21
    il mistero dell'amore divino suscita commozione. Ho dedicato questo acrostico a Francesca e Adriano di Macerata, domani sposi ed io benedirò il loro matrimonio. Un grazie reciproco pben
  • laura cuppone il 30/05/2008 17:19
    Donarsi
    all'altro
    é il più grande
    dei comandamenti
    come donarsi a
    Lui incondizionatamente
    e quel Si
    é per la Vita
    in Lui..
    Sento il Suo Sorriso
    per me
    e piango
    di Gioia...
    grazie padre Benedetto.
    Laura
  • michela zanarella il 30/05/2008 16:23
    Amore e verità nutrono in voi la vita, per
    Donare il proprio essere all’altro; tutto
    Riesce quando regna la carità.
    Infatti, non manca la grazia del Signore
    Agli sposi uniti Cristo risorto, vite feconda,
    Nell’intimità della casa,
    Oggi Ancora, carica di ebbrezza.

    questa parte la ritengo molto importante, cmq ogni riflessione concede di unirci nel nome e nel rispetto della fede...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0