username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Ultimi giorni di scuola

Le vedi di mattina, preoccupate,
nel pullman, lavatissime, profumatissime;
coi quaderni degli appunti
stretti fra le mani,
gli occhi che corrono alle righe
perché la memoria falla;
le vedi in queste mattine
di fine anno scolastico,
preoccupatissime e bellissime,
con gli occhi stanchi,
le borse dell’insonnia, perfino,
e parlano a scatti con le compagne
-Chi si offre in fisica?-
-E quella str… di matematica
ci farà fare un altro compito?-
Una diceva-Se mi bocciano
papà mi ammazza,
ma io lo fotto,
me ne scappo di casa-

 

1
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0