accedi   |   crea nuovo account

Dormono le navi nel porto

Mi sveglierò
un giorno
da questo torpore
che annega i miei sensi,
in questo mare
fatto grigio
dal colore dei miei pensieri,
da questo senso
di vuoto
che lega la mia Vita
in giorni sempre più tristi
che scorrono lenti
con una monotonia
che pesa
col fardello degli anni!
Quando tutto
mi sarà scrollato di dosso
con la coscienza
dei miei giorni vissuti
in consapevolezza,
mi troverete
con le valigie vuote
in saluti e baci
verso la strada
che non ha ritorno.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

13 commenti:

  • DOMENICO DE MARENGHI il 07/06/2008 20:38
    Bella l'immagine delle valigie vuote. La strada è sempre senza ritorno, per tutti, e non ci sono alternative. Però "nel mezzo del cammin di nostra vita" non ci si deve pensare più di tanto. Ora pensiamo a vivere, fin che si può!
    Sul tema, se ritiene opportuno può leggere la mia "L'ultimo viaggio" e "Strade". Buon lavoro.
  • nicoletta spina il 02/06/2008 23:12
    Le tue valigie saranno vuote ma la tua anima è piena di poesia... Dolcemente malinconica e bellissima!
  • Giovanni Cuppari il 02/06/2008 21:07
    grazie del tuo passaggio angelica. un bacio da Gio'
  • Vincenzo Capitanucci il 02/06/2008 14:35
    Grande consapevolezza... di una partenza senza bagagli... ma per me verso una nuova vita... le navi son sempre pronte a salpare... dormono nel porto...
  • Anonimo il 02/06/2008 13:07
    Che tristezza...
    mi ha lasciato un senso d'impotenza...
    di abbandono...
    forse perchè ognuno di noi, è passato attraverso questo mare grigio...
    anche io sono annegata oarecchie volte...
    ecco perchè mi ha toccato...
    Un abbraccio
    Angelica
  • Giovanni Cuppari il 02/06/2008 13:05
    accomuno un grazie a Vincenzo. Giuliano e Giacomo per la vostra visita. Grazie dei commenti. Gio'
  • Giovanni Cuppari il 02/06/2008 13:05
    accomuno un grazie a Vincen zo. Giuliano e Giacomo per la vostra visita. Grazie dei commenti. Gio'
  • giuliano paolini il 02/06/2008 09:52
    il porto e' una fase indispensabile dove il percorso prossimo delle navi viene programmato non ci vedo niente di male se pero' stiamo sempre in porto non ha senso pensare di essere sul mare tanto vale chiuderci dentro 4 mura

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0