PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

D'altri luoghi

Squallore terso e putrido vestire
Questo gregge
Altalenante fra ritmo e afonia
Fra muffe d’argento e silenzi d’oro
Inquietanti fonti sonore
Dalle acque stagne
Risonanti negli occhi dell’uomo osservatore
Il tepore fuggito,
E una perla ammaccata,
Al collo del docile
Uomo migratore.

 

0
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • giuliano paolini il 02/06/2008 09:50
    pietre nello stagno nuovi diademi da trovare magiche atmosfere aspettano

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0