PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Ombre del Tempo

Son tornato
stanotte
a seguire l'occhio vigile di un Faro
su di un mare
straziato come il cuore
tra freddi pensieri
mossi
da un gelido vento
nel delirio della tua assenza.
Ma ecco
che la tua ombra
si accende
in questi giri di luce,
mentre a piedi nudi
cammina
in questi umidi solchi di sabbia.
E mentre
mi precipito,
più non ci sei,
già persa
nel mare dell'oblio.

 

0
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • Luca Moneti il 29/06/2008 03:11
    bella... e molto veritiera per ogni amore perduto alla fine l'oblio è l'unica destinazione anche se a pensarci bene è doloroso sapere che tanto amore va dimenticato
  • laura cuppone il 25/06/2008 00:42
    le immagini sono..."gotiche".. quasi..
    ma romantiche... e
    nostalgiche..
    ciao Giò...
    Laura
  • Giovanni Cuppari il 02/06/2008 22:47
    grazie nicoletta per avermi visitato. Gio'
  • nicoletta spina il 02/06/2008 22:42
    Bellissima e sofferta... quel mare e quell'ombra, a cui si ritorna a soffir di nostalgia. Sei molto bravo!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0