PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Spegni il motore

Chiaro il sole dietro l'oscuro fogliame,
vola il petalo rosa nella sabbia del cortile.
Spegni il motore e ascolta...
qual cip cip cinguetta il silenzio!

E da quell'albero che in due si tronca
puoi notar che non puoi vedere,
né mai capire,
l'equilibrio.

Ieri l'ho visto a metà dalla finestra:
disperato volevo morire.
Ora è completo: potrei dormire.

Mi giro: vedo un'altra stortezza...

Spegni il motore idiota!

Serve a poco voler vedere,
crederò che il tronco sia doppio...
come un diapason...
dammi il La... zitto...
intona con me...
cip cip...

 

0
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • Anonimo il 05/09/2011 13:37
    Molto singolare e "naturale"! L'avevo immaginato senza leggere che avresti parlato di natura!
  • laura cuppone il 04/06/2008 08:17
    la natura...
    la sua energia e i suoi equilibri..
    musica..
    solo a motore spento..
    bella!!
    Laura

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0