PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Sogno di campagna

Era steso
sotto un albero
con le foglie grandi,
corteggiato
dalla pigrizia
distratto,
e ogni enigma
era un pensiero bizzarro
una nuvola di cielo,
e intorno a lui
quel brulichio di formiche
sparse sulla schiena,
indaffarate.

Ogni volta
che quel desiderio,
la sua vita
si sarebbe fatto largo
tra quelle foglie,
nessuno
forse nessuno
lo avrebbe raggiunto
quando sazio di curiosità
si sarebbe lasciato andare
al suo sonno inutile.

 

0
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:

  • gabriella zafferoni sala il 12/03/2009 11:52
    deliziose le frasi: corteggiato dalla pigrizia e ogni enigma era un pensiero bizzarro..
    Quasi fossero situazioni così esterne da impossessarsi dell'intero corpo posto e disposto al riposo.. e forse per questo motivo inutile sonno

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0