accedi   |   crea nuovo account

Rosa svanita...

La seguente poesia è nata di più come se fosse scritto per un testo di canzone:

Aveva creato un mondo parallelo
Aveva creato qualcosa di diverso
Aveva creato un mondo magico…
… un paradiso meraviglioso…
Tutto dentro di me era bello,
tutto dentro di me sembrava volare
come lei volava con me….

Mi hai spezzato il mondo
Mi hai svuotato il cuore…
Il tuo rifiuto ha fatto perdere ogni cosa…

Il cuore versa lacrime
Il cuore è vuoto dentro…
La ferita ancora sanguina!
La ferita ancora è aperta!

LA ROSA È SVANITA MA È ANCORA PROFUMATA
LA ROSA È SVANITA MA È ANCORA PROFUMATA

In quei monti lontani
In quel cielo azzurro
Vedo ancora il mondo parallelo!

In quelle nuvole aperte…
In quel sole forte e splendente
In qualsiasi cosa mi perdo…
IO VEDO TE!

Nella fresca notte di primavera…
Negli alberi che fioriscono…
Nella luna che specchia nel cielo…
IO ANCORA VEDO TE!

LA ROSA È SVANITA MA È ANCORA PROFUMATA
LA ROSA È SVANITA MA È ANCORA PROFUMATA

La rosa ora è gelosia
Il cuore ora è gelosia…
Lei non è mia!
Lei non sarà mia!

LA ROSA È SVANITA MA È ANCORA PROFUMATA
LA ROSA È SVANITA MA È ANCORA PROFUMATA

Il profumo resta dentro di me…
… il profumo…
… è ancora tanta gelosia…

Aveva creato un mondo parallelo
Aveva creato qualcosa di diverso
Aveva creato un mondo magico…
… un paradiso meraviglioso…
Tutto dentro di me era bello,
tutto dentro di me sembrava volare
come lei volava con me….

LA ROSA È SVANITA MA È ANCORA PROFUMATA
LA ROSA È SVANITA MA È ANCORA PROFUMATA

 

0
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:

  • laura cuppone il 04/06/2008 09:08
    accettare la spina
    come compagna della rosa...
    averla avuta per un attimo e poi perduta..
    sai che esiste..
    ma solo la spina ora
    nel tuo petto
    e una rosa in un mondo parallelo.. e perfetto...
    amare qualcuno che non ci appartiene...
    é il più triste a amaro calice
    ma aver avuto il suo velluto
    tra le mani.. il suo profumo nel cuore..
    ancora t'inebria..
    ed é stato un grande dono...
    bella!!
    chissà com'é con la musica..

    ciao Laura

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0