PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Silenzio

Silenzio
che odio
attende
immutabile
si tende
nell'aria
come un filo
indistruttibile
che mi lega
la lingua
e lega
la tua.

Silenzio.
E non ci sono
suoni
tra noi
mentre gli occhi
si scrutano
dietro al telefono
muto.

 

1
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Sergio Fravolini il 10/08/2010 16:13
    Conosco la sensazione... purtroppo.

    Sergio
  • mattia x il 06/06/2008 04:27
    Bella.. mette un po d'ansia, ma è giusto sia così...
  • laura cuppone il 06/06/2008 00:18
    ... conosco perfettamente la sensazione..
    purtroppo..
    a volte...
    ciao elena..
    bella poesia e lo
    stile..
    Laura

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0