username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

vidi, scrissi..

Sud India, dolce, calda, morbida e silenziosa, musicale, colorata, ovattata, tribale..
Magica, onirica.
Ricordo e mescolo nostalgie con i fatti vissuti.

L’oceano e i bagni.
Il tramonto e i suoi bagnanti locali,
gli abiti appiccicati di oceano.
Terribilmente sensuali.
Silenziosi e sereni con sguardi penetranti non maliziosi.
Caldo ovunque, non troppo.
Sete, cotone addosso.
Bambini incollati, ananas da assaporare.
Rupie che vanno e vanno.
Sensazioni personali rafforzate dall’isolamento della lingua.
Comunicazioni a sguardi.
Lenticchie, riso, dolce di cocco ed un capocameriere
che forse ci stava.
Terrazze piene di corvi.
Banane gialle, rosse, verdi, bananine e lime piccoli,
pieni di succhi.
Abbronzatura, massaggi ayurveda.
La bella ed aristocratica alta signora musulmana,
fiera, silenziosa.

Le sere di Bombay fra jet society e bassifondi.
Spezie, colori, odori.
Coriandolo odioso.
Frutta appagatrice.
Stonature sociali, rimorsi e pesi di coscienza.

E la luna.. luna che nella moschea ti vedevo così vicina,
così intima
e pensavo che così saresti stata vista da tutti,
da tutte le parti.
Ma lì eri davvero vera, simile al mio sentimento.
Vicinissima a quelle preghiere come da nessun’altra parte vengono così recitate, intime e sensuali.
Bianca, gialla, sempre più luminescente dopo
il rosso tramonto.

Madurai, il partito del congresso e le sue feste.
Strade sporche e piene di sputi colorati odoranti di spezie.
Templi con gli stessi visi che inseguono i turisti.
Anche i cobra sono presi di mira per racimolare rupie.
Alberghi di maharaja.
Tende che ricoprono i letti a baldacchino.
Orinatoio tempestato da pietre preziose.
Musica, echi di suoni nella camera, vetrate forse aperte.
Folli paure notturne di essere aggrediti da insetti, serpi?

12

1
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:

  • Anonimo il 10/04/2011 18:49
    un racconto che mi è piaciuto. ben scritto.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0