accedi   |   crea nuovo account

SENTENZA (a me stessa...)

I miei destini
Riuniti in gran consiglio
Cercavano un´accordo….
Paralleli,
Studiandosi
Equidistanti,
Vicini,
Intersecati a volte,
Ma sempre
Opposti
E
Ben
Distinti…

Non mi chiesero
Di testimoniare,
Non mi sarei avvalsa
Della facoltà di non rispondere,
Poiché non avevano domande
Distorte e innocue,
Per farmi desistere..
O mentire...

Li osservai
Dalla crepa nello specchio,
Sperando fosse una distratta macchia,
Invece alla verifica
Si mosse
E lo divise in due
Tagliandolo
Di netto...

Gli occhi si chiusero allo schianto
Mi ritrovai
Immediata,
Nell´aria definita
Senza fine...

Ci fu il fuoco
Nella pioggia...
Poi la mano che mi cinse il fianco...
... Poi il bacio
Senza riparo dall´acqua...
... L´impatto
Che mi bruciò
Il respiro...

Gli occhi
Persero la pace e
S´aprirono alla secchiata di parole,

12

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

22 commenti:

  • laura cuppone il 07/06/2008 12:34
    grazie Michele.
    sei molto gentile.
    Laura
  • Michele Negri il 07/06/2008 12:31
    Bella poesia!
    mi è piaciuta molto, per come è costruita
    e il bel finale.
    Complimenti ciao!
    M.
  • laura cuppone il 07/06/2008 10:55
    nesuna attenuante...
    nessuna salvezza...
    e chi la vuole???

    ciao augusto
    Laura
  • laura cuppone il 07/06/2008 10:53
    Adamo..
    sei come sempre attento...
    percepisci il senso
    e ne asolti la musica..
    un abbraccio
    Laura
  • laura cuppone il 07/06/2008 10:50
    Janco...
    anche tu
    trasporti con
    l'immagine...
    grazie...
    un abbraccio
    Laura
  • augusto villa il 06/06/2008 22:05
    .... hai tenuto conto anche... delle "attenuanti generiche"?...
    Bella, piaciuta!... Ciao!
  • Adamo Musella il 06/06/2008 21:30
    La tua traccia linee presa dalla ragione, segue curve piene di amore e rimorsi presa dai sentimenti; le tua parole vivono e si dispongono agli antipodi... sei molto brava Laura :bacio:
  • laura cuppone il 06/06/2008 19:05
    Comodo imprigionarsi?????
    Lisa..
    non credo ai miei occhi...
    forse lo é
    forse é sbagliato
    non chiedere pietà
    ma lasciare che solo quello,
    l'amore,
    faccia il suo lavoro
    nel tuo cuore...
    ma senza dolore
    non esiste
    felicità
    senza catene
    non esiste
    libertà...

    ciao Lisina...
    tvb
    Laura
  • laura cuppone il 06/06/2008 19:02
    giuliano...
    inquisitore e inquisito..
    sono la stessa cosa..
    ho cercato una pena minore
    che colmasse
    il cuore
    e lo facesse impazzire
    così
    come l'amore
    ..
    m'inchino a Lui
    al Suo Dono
    e prego perché mi Dia sempre la possibilità
    d'Amarlo
    e di onorarNe
    il Desiderio...
    grazie
    Laura
  • laura cuppone il 06/06/2008 18:57
    Live Love...
    grazie per la citazione...
    "vivere é la cosa più rara del mondo... la maggior parte della gente esiste... e basta"
    O. Wilde..
    Laura
  • laura cuppone il 06/06/2008 18:55
    dovere...
    volere...
    qual'é il vero
    confine..
    non dovresti..
    non potresti..
    non vorresti..
    e invece
    ami
    ami
    AMI!!!
    sante catene...
    ciao Caterina
    un :bacio:
    Laura
  • laura cuppone il 06/06/2008 18:53
    Principessa...
    l'arma diviene pericolosa
    dall'uso che se ne fa...
    tutto ha un rovescio
    ma se del bello
    e il brutto di me
    devo far tesoro...
    mio malgrado sono propensa ad amare
    tutto...
    grazie
    tvb anch'io
    Laura
  • giuliano paolini il 06/06/2008 17:31
    la cosa dolorosa avviene quando siamo in qualche modo costretti ad istruire un processo a noi stessi in quanto non si vede in giro nessun tribunale che reputiamo all'altezza. e' un momento di valore assoluto qualora si riesca a ricoprire le parti dell'accusa e della difesa con ugual forza. e ora la parola ai giurati "avete raggiunto il verdetto?"
  • laura cuppone il 06/06/2008 17:17
    si.. patrizia..
    solo dettagli..
    ma anche l'ultimo
    dei granelli di polvere
    é me..
    e non posso far altro
    che amarlo..

    grazie
    Laura
  • laura cuppone il 06/06/2008 17:16
    Vinci...
    sei il primo... oggi!!!
    conta che le dita sono troppe
    o poche
    da contare...
    tra l'uno e l'altro numero
    é una sorpresa
    che l'imprevisto si faccia vivo...
    sarai arrestato... da Vincenzo!
    come Laura
    ha arrestato
    me...

    ciao e grazie!!!

    Laura
  • Patrizia Cremona il 06/06/2008 15:59
    Sentenza )))) nessuna prospettiva sono solo numeri...
    ostacoli senza fermarsi.
    Gridare per uscire ormai rimane solo un dettaglio.
    TRASLOCO, SEI POLVERE IMPRIGIONATA

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0